Home News Brescia, operazione salvezza con il Corini bis

Brescia, operazione salvezza con il Corini bis

0

Cellino richiama alla base il tecnico di Bagnolo Mella dopo la disastrosa esperienza Grosso, in tre giornate 0 punti, ma soprattutto dieci goal subiti e nessuno segnato

La situazione non è drammatica, ma poco ci manca. Il tentativo di dare una scossa alla squadra con l’esonero di Corini e l’ingaggio di Fabio Grosso è fallito miseramente. Il Brescia rimedia l’ennesima sconfitta subendo ancora una volta 3 goal senza segnarne alcuno. Gli ultimi avverarsi affrontati, Torino, Roma, Atalanta erano tutti di livello superiore, ma contro la pari grado Spal non saranno ammessi ulteriori passi falsi. Anche per questo il buon Cellino ha richiamato sulla panchina delle Rondinelle il figliol prodigo Corini, vincitore dello scorso campionato di serie B.

A tal proposito ieri è stato premiato Sandro Tonali come miglior giovane della scorsa serie cadetta, il centrocampista del Brescia si è così espresso ai microfoni di Sky sul ritorno del “Genio”: “Ovviamente dispiace per Grosso. Detto questo, al mister Corini vogliamo bene tutti. C’è fiducia e siamo contenti di ricominciare questo discorso” .

I presupposti emotivi ci sono tutti, ma basteranno per guidare la riscossa di Balotelli e compagni? Il presidente Cellino ha chiesto scusa per l’uscita infelice avuta nei confronti del centravanti: “Le mie parole sono state strumentalizzate, ciò non toglie che abbia detto una cazzata. A gennaio Balotelli resta quì, se andasse via avremmo tutti perso la scommessa”.

Benedetta per il Brescia la sconfitta della Samp in casa del Cagliari, che lascia la quartultima a 5 punti di distacco. La tifoseria biancoazzurra è convinta che le prossime 4 partite prima della sosta natalizia saranno determinanti. Si comincia domenica 8 dicembre alle 15 in casa della Spal, con una vittoria in quel di Ferrara la banda Corini lascerebbe il fondo della classifica, sarebbe il primo passo per la rinascita. Poi due match al Rigamonti contro Lecce (16° giornata) e contro il Sassuolo, per il recupero della 7° giornata. Chiude la carrellata di incontri decisivi la trasferta di Parma il 22 dicembre. Indispensabile mettere punti in cascina in questa quaterna per cullare ancora una speranza di permanenza in serie A, con il Genio in panchina e la sregolatezza in campo l’impresa si può compiere.

FOTO: Calcionews24.com

Marco Fabio Ceccatelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.