Home News Bomber in Serie A: i 5 big in corsa per il titolo...

Bomber in Serie A: i 5 big in corsa per il titolo di capocannoniere

0

Il campionato italiano è appena ricominciato e gli appassionati si stanno già producendo in pronostici di vario genere

Non ci si domanda soltanto chi conquisterà lo scudetto o chi retrocederà in Serie B: molti attaccanti aspirano alla vittoria della classifica dei marcatori e le quote su chi diventerà capocannoniere della Serie A indicano già i nomi più caldi in tal senso. Spesso il calcio nostrano viene bistrattato e tacciato di un certo ridimensionamento a livello tecnico, eppure i gol mirabolanti continuano ad arrivare e ad affascinare i tifosi di tutto lo Stivale e non solo.

Uno dei bomber più chiacchierati è indubbiamente Ciro Immobile, capitano della Lazio. Negli ultimi tempi “Ciruzzo” ha incontrato problemi in Nazionale, diventando il capro espiatorio della seconda mancata qualificazione ai Mondiali, ma il rendimento con il club è sempre rimasto costante e non a caso anche al termine dell’ultima stagione è arrivato il titolo di capocannoniere, con 27 reti. Contando anche le esperienze con gli altri club, scopriamo peraltro che Immobile è il primo italiano ad aver vinto per 4 volte la classifica dei marcatori della Serie A. Un giocatore che ha vinto la Scarpa d’oro non è mai da sottovalutare e considerando che la Lazio sembra essersi migliorata sul mercato, lo score di Immobile non dovrebbe variare troppo nel prossimo futuro.

Romelu Lukaku anche è una garanzia. Dopo un’annata opaca al Chelsea, il gigante belga è tornato nella sua Inter, dove aveva già fatto sfaceli per 2 stagioni, riportando i nerazzurri alla vittoria dello scudetto che mancava dal 2010. La coppia d’attacco con Lautaro Martinez è stata riformata, quindi è probabile che ne vedremo delle belle. Lukaku è un giocatore molto difficile da marcare ed è in grado di fare la differenza anche da solo. Potrebbe essere proprio lui il principale rivale di Immobile nella corsa alla vetta della classifica dei marcatori, anche perché l’Inter ha obiettivi più importanti di quelli della Lazio e ha bisogno di tanti gol per conseguirli.

Da tenere d’occhio è sicuramente pure Dusan Vlahovic, che si era finalmente consacrato nella Fiorentina per poi compiere il grande passo nella Juventus, conoscendo dopo poche settimane una notevole flessione. Il serbo è ancora un punto di riferimento per il reparto offensivo bianconero e dovrà essere lui a trascinare la “Vecchia Signora” verso quel tricolore che manca ormai da 2 anni. Victor Osimhen del Napoli merita attenzione, per quanto gli azzurri si sono un po’ indeboliti dopo i vari addii di questa estate: Insigne, Mertens, Koulibaly. I partenopei dovranno faticare di più per arrivare in alto.

Ultimo ma non ultimo, Tammy Abraham. Questo ragazzo può riservare belle sorprese, perché nel girone di ritorno dell’ultimo campionato ha iniziato a segnare gol a raffica diventando in pochi mesi il giocatore inglese con più gol nel primo anno di Serie A. Ora che si è sbloccato, il centravanti della Roma deve dimostrare di poter essere incisivo sin dall’inizio della stagione. Insomma, a quanto pare il materiale per regalare spettacolo ai calciofili italiani non manca. Cristiano Ronaldo non c’è più e Zlatan Ibrahimovic colleziona ormai sparute presenze, ma possiamo affermare con certezza che gli attaccanti in grado di gonfiare la rete in continuazione non sono ancora scomparsi del tutto.

Fonte foto: Repubblica.it

Articolo precedenteLa partita del cuore 2022 – donate al 45527
Prossimo articoloNapoli, stop Osimhen
Giornalista e laureato in Scienze della Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.