Home News Bologna 1-1 Torino: Congedo con onore

Bologna 1-1 Torino: Congedo con onore

0

Commento dell’ultima gara di campionato per i felsinei ed i piemontesi

Il Bologna vuole congedarsi nella miglior maniera possibile da questo campionato: ci prova Barrow (che in questo post look down sembra incontenibile), su calcio di punizione da posizione defilata, ma Rosati è bravissimo.

Al diciassettesimo il portiere granata non può nulla sulla conclusione, un passo dentro l’area di rigore, di Svanberg che porta in vantaggio gli emiliani.

Cinque minuti dopo, sempre Barrow, tenta un gol simil-van Basten nella finale dell’Europeo del 1988 contro l’URSS, ma il cuoio termina sul fondo.

I ritmi sono piuttosto compassati: il caldo e la posizione in classifica già acquisita, da parte di entrambe le compagini, non aiutano certo a mettere il sale sulla coda dei ventidue giocatori in campo.

Tre minuti dopo la mezz’ora, anche il Torino, dà uno squillo di tromba con Verdi il quale dal limite dell’area impegna il portiere dei felsinei con un bel destro neutralizzato in calcio d’angolo.

Durante il recupero della prima frazione di gioco, ancora Barrow e sempre su punizione, crea più di un grattacapo a Rosati.

In apertura di ripresa si rinnova il duello Barrow-Rosati, con la punta ex Atalanta che penetra velocemente in area di rigore, ma la sua conclusione viene neutralizzata ancora una volta dal portiere granata.

I padroni di casa cercano di fare la partita, pur senza creare grandi pericoli agli avversari, mentre i piemontesi provano a ripartire in contropiede ma non riescono a far male a Skorupski.

Ne viene fuori una prima parte di secondo tempo al ritmo, compassato e sonnolento, di un’estate che sta diventando ogni giorno più afosa.

Al sessantaseiesimo, arriva improvviso il gran gol di Zaza, che da posizione simile a quella da dove Barrow aveva provato nel primo tempo calcia perfettamente, al volo di destro, e riequilibria le sorti del match.

I padroni di casa non demordono e vanno ancora vicini al gol con neo entrato Santander, ottimi sia lo stop che la conclusione, ma la sfera termina di un sussulto fuori.

Fonte foto: calcio adict

Firma: Alessandro Nardi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.