Home News Benevento cannibale, Cittadella e Pordenone seconde, bene Chievo e Frosinone

Benevento cannibale, Cittadella e Pordenone seconde, bene Chievo e Frosinone

1
Fonte legab.it

Nella quindicesima giornata in serie B continua il monologo dei giallorossi mentre alle loro spalle conferme per diverse squadre

Il turno numero 15 ci dice che il Benevento ha inforcato i pedali e continua la sua fuga in solitaria. Dietro i campani belle le prove di Cittadella e Pordenone che provano un timido inseguimento. I neroverdi, tra l’altro, vincono lo scontro diretto con il Crotone. Momento positivo per il Frosinone e anche il Chievo può sorridere. Torna momentaneamente il sereno a Empoli, il Pescara si butta via con il Venezia. Ossigeno per la Virtus Entella, in coda vittoria importante dello Spezia, il resto sta a guardare. Ecco nel dettaglio i match di giornata.

Nell’anticipo del venerdì il Benevento in casa spazza via il malcapitato Trapani. Finisce 5-0 per le Streghe con un Viola sugli scudi autore di una tripletta da incorniciare. Le altre reti portano la firma del solito Coda e di Sau, quest’ultimo arrivato alla corte di Inzaghi dopo anni di serie A al Cagliari. Per i siciliani nessuna replica, troppo dura contro i primi della classe.

I risultati del sabato si aprono con la rocambolesca partita del Tombolato vinta dal Cittadella sulla Salernitana. Vanno avanti gli ospiti con Djuric ma Diaw pareggia quasi subito. La squadra di Venturato si porta in vantaggio grazie a Benedetti dopo due minuti dal pari. Ancora Diaw e poi D’Urso portano a quattro le reti dei padroni di casa e il match sembra chiuso a venti dal termine. Per gli ospiti, però, prima Giannetti al 78′ e poi un rigore di Kiyine mettono i brividi al Cittadella portando il punteggio a 4-3. Il risultato non cambia più e sono tre punti pesanti per i granata. Prima vittoria per Roberto Muzzi alla guida dell’Empoli, ne fa le spese l’Ascoli. Vantaggio bianconero con Brosco, nella ripresa reazione azzurra con Balkovec che impatta e poi La Gumina al 93′ regala la gioia del successo ai tifosi toscani.

Altra gara incredibile quella dell’Adriatico dove alla fine si spartiscono la posta Pescara e Venezia. Squadra di Zauri che va sul doppio vantaggio, segna prima Galano e poi Pepin. I lagunari non ci stanno e accorciano grazie all’autogol di Kastrati poi riacciuffano il risultato all’ultimo minuto con Aramu beffando così gli abruzzesi. Bel successo dello Spezia di Italiano contro il Livorno. Finisce 2-0 per i liguri, le firme sono di Ragusa e Mastinu. Vittoria di misura quella del Chievo che al Bentegodi supera la Cremonese. Basta un gol siglato da Di Noia ai clivensi per portarsi a casa l’intera posta. Grigiorossi in dieci per l’ultimo quarto d’ora dopo il rosso a Mogos.

Domenica due grandi imprese esterne. Il Frosinone va a vincere in casa della Juve Stabia con un secco 2-0. Le reti in testa-coda, segna Beghetto dopo dieci minuti, raddoppia Ciano su rigore ben oltre il novantesimo. Continua il buon momento della squadra di Nesta che si affaccia nei piani alti. La Virtus Entella espugna l’Arena Garibaldi di Pisa con il medesimo risultato. Il tabellino porta i nomi di De Luca, poi espulso a dieci minuti dal termine, e Toscano. Pesantissima vittoria del Pordenone in casa con il Crotone. Basta un autogol di Mustacchio ai friulani per lanciarsi in classifica e stoppare i calabresi.

Chiude il turno il posticipo di domani tra Perugia e Cosenza.

Risultati 15^ giornata

Benevento – Trapani 5-0

Cittadella – Salernitana 4-3

Empoli – Ascoli 2-1

Pescara – Venezia 2-2

Spezia – Livorno 2-0

Chievo – Cremonese 1-0

Juve Stabia – Frosinone 0-2

Pisa – Virtus Entella 0-2

Pordenone – Crotone 1-0

Perugia – Cosenza (09/12 h. 21.00)

Classifica: Benevento 34, Pordenone, Cittadella 25, Chievo 24, Frosinone 23, Crotone, Perugia*, Virtus Entella 22, Pescara, Empoli, Ascoli 21, Pisa 20, Spezia, Salernitana 19, Venezia 18, Cremonese 17, Juve Stabia 14, Cosenza*, Trapani 13, Livorno 11.

*1 partita in meno

Glauco Dusso

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.