Home News Bayern Monaco: si riparte da Lewandowski ma col dubbio Neuer

Bayern Monaco: si riparte da Lewandowski ma col dubbio Neuer

0
Bayern Munich's German goalkeeper Manuel Neuer and Bayern Munich's Polish forward Robert Lewandowski (R) react after the UEFA Champions League, last 16, second leg football match Bayern Munich v Liverpool in Munich, southern Germany, on March 13, 2019. (Photo by Christof STACHE / AFP) (Photo credit should read CHRISTOF STACHE/AFP/Getty Images)

Il bomber polacco è vicino al rinnovo di contratto con i bavaresi, con i quali chiuderà la carriera. Intanto il portiere fa tremare il club

Forzato parlare di Annozero, ma il Bayern Monaco, come molte squadre del vecchio continente, sono pronte a rifondare. Dopo le partenze di Robben e Ribery bisogna ricostruire, ricreare quella squadra in grado di dominare in Germania (cosa non accaduta quest’anno nonostante la vittoria della Bundes); e riaffermarsi in Europa (terreno indigesto negli ultimi anni). Lo farà senza i simboli più importanti dell’ultimo decennio, ma con la conferma del tecnico Kovac e soprattutto di Robert Lewandowski.

Già, perchè sembrava ai titoli di coda la storia tra il bomber polacco e il club bavarese. Dopo 5 stagioni, condite da 191 gol, c’era l’impressione che qualcosa si fosse rotto. Non certo una questione tecnica, visti i 40 gol complessivi segnati nell’ultimo anno, ma un fatto anagrafico. Lewandowski compierà ad agosto 31 anni, e l’iniziale pensiero della società era quello di sostituirlo con un giovane in rampa di lancio, Timo Werner. L’attaccante del Lipsia, però, potrebbe restare un altro anno nell’est della Germania e attendere la scadenza del rinnovo per accasarsi con i bavaresi a parametro zero. Ragion per cui è molto probabile che, almeno per un’altra stagione, si punti forte su Lewandowski. Il polacco è al lavoro per il rinnovo fino al 2023, il che vorrebbe dire finire la carriera al Bayern Monaco.

Per un pezzo da 90 destinato a restare, c’è un altro calciatore, altrettanto importante, che potrebbe lasciare. Parliamo di Manuel Neuer. Le ultime due stagioni del portiere sono state un calvario, con poco più di 40 presenze all’attivo. Come scrive la stampa tedesca, inoltre, sembra che il Campione del Mondo abbia manifestato in modo abbastanza chiaro la sua insoddisfazione verso l’operato del club, soprattutto in chiave mercato. Ad oggi sono arrivati due terzini, Pavard dallo Stoccarda ed Hernandez dall’Atletico Madrid. Un po’ poco per tornare vincenti a livello internazionale. E proprio la Champions sembra essere il chiodo fisso di Neuer che, con il contratto in scadenza 2021, ha parlato così: “Il Bayern Monaco al momento non è ancora competitivo per affrontare seriamente gli obiettivi che sono nella mia testa”.

Insomma, parole forti. Se sia solo pretattica per chiedere un adeguamento di contratto solo Neuer lo sa. La cosa certa è che il Bayern, nonostante la conferma di Lewandowski, ha ancora molto da lavorare per tornare tra le prime 2-3 società d’Europa.

Federico Leoni

fonte foto: goal.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.