Home News Bayern, dopo l’abbuffata ecco la dieta. Anche per James…

Bayern, dopo l’abbuffata ecco la dieta. Anche per James…

0
CONDIVIDI
James Rodriguez, Bayern Monaco

Bavaresi ko a Leverkusen dopo 7 vittorie di fila. Il colombiano è tornato titolare ma per conquistare Kovac dovrà stare attento anche fuori dal campo

Dopo un’abbuffata di punti, ben 21 nelle ultime 7 giornate di Bundesliga, il Bayern Monaco si è messo a dieta. Già, la dieta. Qualcosa che riguarda da vicino James Rodriguez, che (parola di “Bild”) dovrà seguire attentamente delle regole a tavola, semplici ma rigide. Prima dell’atleta viene l’uomo ed evidentemente James non ha dato garanzie al club bavarese da questo punto di vista. Pertanto, dovrà attenersi ai dettami contenuti in un documento che gli è stato recapitato. Vietato disobbedire, anche perchè il colombiano si sta giocando la permanenza al Bayern e tutto si può dire tranne che per Kovac (tornato a dargli fiducia contro il Leverkusen dopo due panchine consecutive) sia un titolare inamovibile. Attenzione alla panca e anche alla pancia.

Dalla tavola al campo. Il rettangolo verde ha visto uscire a testa bassa Lewandowski e compagni dalla tana del Bayer Leverkusen. Il vantaggio nel primo tempo di Goretzka, a segno per la terza volta di fila in Bundes nel 2019, è stato ribaltato nella ripresa dal gioiello su punizione di Bailey, a cui hanno fatto seguito le reti di Volland e Alario per il 3-1 finale in favore delle “aspirine“. Il mal di testa però adesso ce l’ha Kovac, che mercoledì sera non può sbagliare nel dentro o fuori di Coppa di Germania (ottavi) in casa dell’Hertha Berlino. Al match molto probabilmente non prenderà parte il portierone Manuel Neuer, il suo problema al pollice (sospetta rottura del legamento) preoccupa il club che a breve lo sottoporrà ad accertamenti per capire la reale entità dell’infortunio. Già sabato alla BayArena la lista degli assenti era folta e comprendeva, oltre al portiere, anche i “vecchietti” Ribery e Robben oltre a Thiago Alcantara e Tolisso.

Una volta archiviato il midweek di Coppa il Bayern tornerà a concentrarsi sul campionato, sabato all’Allianz Arena arriva lo Schalke 04. Un’altra delusa vista la sconfitta casalinga per 2-0 incassata dal Borussia M’Gladbach che è passato a Gelsenkirchen nel finale, agevolato dall’espulsione del portiere Nubel (assente contro i bavaresi). Una gara sulla carta a senso unico nonostante lo Schalke sia imbattuto da 4 gare esterne in Bundesliga.

Aspettando Pavard. Il francesino campione del mondo in carica chiuderà il campionato con lo Stoccarda e dal 1° luglio sarà a tutti gli effetti un giocatore del Bayern. Ha dichiarato che “Se un club come il Bayern chiama, è impossibile dire di no“. Con lui il Bayern sarà un po’ più forte e un po’ più giovane. A Monaco sperano anche più vincente. In Baviera la dieta di trofei non vuole davvero seguirla nessuno.

Fonte foto: sportsmole.co.uk

Federico Vitaletti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.