Home News Atalanta, meno tre alla sfida contro un Empoli in emergenza

Atalanta, meno tre alla sfida contro un Empoli in emergenza

1
Atalanta-Empoli, le probabili formazioni

Toscani a Bergamo senza Maietta e Silvestre. Gasperini col dubbio Ilicic ma Zapata torna dalla squalifica

Ci fosse stato Zapata su quel cross di Ilicic magari sarebbe finita diversamente”. Un (legittimo) pensiero che sarà venuto in mente a tanti tifosi bergamaschi al 50′ di Inter-Atalanta. Da parte sua chissà cosa avrebbe dato il colombiano per prendere le sembianze del Papu Gomez, spingere in rete il pallone dell’1-0 e far salire alle stelle la febbre-Champions della Dea. Difficile però parlare di rimpianti per uno 0-0 portato via dal Meazza. Di fronte c’era pur sempre la terza in classifica della Serie A che veniva da un sonoro 4-0 al Genoa e con il figliol prodigo Icardi pieno di buoni propositi.

Bravo Gollini, il portiere sta dimostrando di meritarsi in pieno la fiducia di Gasperini che lo sta preferendo a Berisha. Bene la difesa, attenta e concentrata, con Gianluca Mancini che è ormai una garanzia e gli alfieri Palomino (sembra recuperato dopo essere uscito anzitempo nel match contro l’Inter) e Djimsiti sempre sul pezzo. E’ mancato il guizzo risolutore là davanti ma non le giocate di Josip Ilicic, che con i suoi movimenti ha tenuto sulle spine D’Ambrosio e compagnia. E’ mancato, e molto, Duvan Zapata. Il colombiano tornerà lunedì sera nella sfida contro l’Empoli, terz’ultimo e più che mai invischiato nella lotta per non retrocedere.

Vietato sottovalutare i toscani che a Udine hanno giocato bene ma concesso troppo, toccando quota 59 gol subiti. Se vai a giocare in casa di una squadra che di reti complessive ne ha realizzate 64 (come la Juventus virtualmente campione d’Italia) non è certo una notizia confortante, vista anche la squalifica del difensore Maietta e l’assenza dell’altro centrale titolare Silvestre per infortunio.

Un’emergenza a cui Gasperini, per sua fortuna, non deve far fronte. L’interrogativo principale ruota attorno a Josip Ilicic. Lo sloveno da giorni lamenta un fastidio al ginocchio e, al pari di Toloi e Varnier, in questi giorni sta proseguendo con lavoro personalizzato nel tentativo di esserci lunedì sera contro Caputo e compagni. Tra l’altro quella contro i toscani sarà la penultima all’Atleti Azzurri d’Italia, poi i bergamaschi traslocheranno temporaneamente al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro Genoa e Sassuolo. Il motivo? Allo stadio di Bergamo sono in programma i lavori di ristrutturazione per il nuovo impianto, attività che proseguiranno poi anche nell’estate del 2020 e del 2021. Un motivo in più, per i tifosi nerazzurri, per accorrere in massa a Bergamo in occasione delle ultime due gare con Empoli e Udinese.

Fonte foto: foxsports.it

Federico Vitaletti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.