Home News Atalanta, giallo Muriel ma Gasperini si gode il ritorno di Zapata

Atalanta, giallo Muriel ma Gasperini si gode il ritorno di Zapata

1

L’attaccante colombiano non è sceso in campo nell’amichevole contro l’Ecuador per un “problema fisico” (comunicato della Colombia), ma le sue condizioni non sembrano negative. Contro la Juventus torna a disposizione Duvan, confermata la squalifica a Ilicic

BERGAMO – Ilicic no, Zapata sì, Muriel nì. Questo il borsino in casa Atalanta in vista della sfida di sabato pomeriggio contro la Juventus. Se Gasperini non avrà sicuramente a disposizione il trequartista sloveno, almeno potrà contare sul rientro di Duvan mentre restano incerte le condizioni dell’altro attaccante colombiano.

Muriel infatti non è sceso in campo nell’amichevole contro l’Ecuador per “problemi fisici” come comunicato dalla Colombia. Parole che hanno fatto scattare l’allarme nell’ambiente orobico che già nella precedente pausa per le nazionali aveva perso Zapata. In realtà l’ex Siviglia e Fiorentina sembra stare bene e dovrebbe essere regolarmente a disposizione contro la Juventus. Discorso simile per Duvan, ormai pienamente ristabilito dall’infortunio agli adduttori. Gasperini valuterà chi schierare dall’inizio considerando anche l’impegno in Champions League contro la Dinamo Zagabria.

Il tecnico nerazzurro non ha tutta questa scelta perché il Giudice sportivo ha confermato la squalifica di due turni a Josip Ilicic, che aveva rimediato due giornate dopo l’espulsione contro il Cagliari. Ai box anche Malinovskyi dopo il rosso in casa della Sampdoria prima della sosta. Sicuri quindi del posto il Papu Gomez e Pasalic. La Dea in campionato non vince da 3 turni, un rallentamento che le è costato il sorpasso al terzo posto da Lazio e Cagliari. Conto la Juventus i bergamaschi non vincono in campionato dal 3 febbraio 2001 (finì 2-1 con rete decisiva di Ventola).

Fonte foto: sportmediaset.it

Francesco Carci

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.