Home News Atalanta e Juventus al bivio: il valore della Coppa Italia

Atalanta e Juventus al bivio: il valore della Coppa Italia

Fonte calciomercato.it
   Tempo di lettura 3 minuti

Questa sera la finale del trofeo nazionale all’Olimpico di Roma, un successo avrebbe un significato diverso per le due compagini

Cosi come tre anni fa eccole ancora di fronte. Atalanta e Juventus si ritrovano nell’atto finale di Coppa Italia come nel maggio del 2021, quando i bianconeri infransero il sogno dei nerazzurri di Gasperini. Quella volta a Reggio Emilia finì 2-1 per la Juve di Pirlo che di lì a poco avrebbe lasciato la panchina proprio a Max Allegri. Non bastarono infatti due trofei al giovane mister per convincere la dirigenza juventina a confermarlo alla guida della squadra. Delusione invece per Gasperini che fallì per la seconda volta, dopo la finale due anni prima con la Lazio, il raggiungimento del secondo trofeo della storia della Dea, primo della sua carriera.

Oggi ci troviamo in una situazione diversa, la vittoria della Coppa Italia avrebbe un significato differente per i due club.

Parlando dell’Atalanta il match potrebbe avere dei risvolti interessanti. I ragazzi di Gasperini sono stati autori di una stagione fenomenale. Impegnati su tre fronti, sono andati in fondo praticamente a tutti. Finale di Coppa Italia, finale di Europa League e piazzamento in Champions League quasi raggiunto. Oggi il primo appuntamento, ma cosa vorrebbe dire vincere? Alzare al cielo di Roma il trofeo significherebbe intanto seconda Coppa Italia dopo 61 anni. In secondo luogo arriverebbe un’iniezione di fiducia nonché di tranquillità in vista del match tra sette giorni a Dublino contro il Bayer Leverkusen. Una coppa sarebbe in bacheca, perdere l’altra, tra l’altro in una finale inaspettata, dispiacerebbe ma non sarebbe un dramma. Perdere stasera, invece, potrebbe insinuare qualche complesso nella testa dei giocatori, portando l’acqua alla gola in vista di mercoledì 22 maggio. Ecco perché sarebbe importantissimo vincere stasera, lo sa bene Gasp ancora alla ricerca del suo primo trionfo importante.

Se spostiamo il focus sulla Juventus la gara di Roma appare come la più classica delle ultime spiagge. Non per la stagione, che a detta dell’allenatore è in linea con gli obiettivi prefissati, ma più che altro per i tifosi e la società. Un successo vorrebbe dire salvare un’annata pessima soprattutto per quanto espresso in campo. Illusoria nel girone d’andata in campionato, tremenda in quello di ritorno (21 punti in 17 gare). Perdere, invece, farebbe colare a picco l’ambiente intorno ad Allegri e dargli il colpo definitivo verso il suo addio, cosa che con un trionfo potrebbe, forse, scongiurare. Inoltre vincere un trofeo porterebbe il valore della stagione a un livello più alto di quello di altre squadre che non hanno vinto nulla, visto che vincere è l’unica cosa che conta per l’universo juventino.

La parola adesso passa al campo. Incredibilmente i pronostici potrebbero essere dalla parte dell’Atalanta ma sappiamo bene che in match come questi la Juventus sa trovare risorse inaspettate e tirare fuori orgoglio e tenacia. Insomma dire chi vincerà non è possibile, abbiamo però provato a decifrare cosa succederà dopo, qualsiasi risultato arrivi.

Glauco Dusso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.