Home News Armand Laurentié: l’oro di Reggio Emilia

Armand Laurentié: l’oro di Reggio Emilia

   Tempo di lettura 3 minuti

L’esterno francese sta trascinando il Sassuolo alla salvezza ed è già finito sotto la lente di diverse grandi squadre del nostro campionato 

A volte, nei momenti di estrema difficoltà, la differenza la fa chi non ti aspetti che possa farla. Il Sassuolo in estate ha perso Scamacca Raspadori, era ad un passo dal vendere anche Frattesi, e nonostante sia riuscito a trattenere Berardi ne ha poi dovuto fare a meno a causa degli infortuni che l’hanno colpito. I neroverdi, privi dei loro uomini migliori, hanno navigato per mesi nelle parti basse della classifica, in netta controtendenza con quanto visto nelle ultime stagioni. Ora, ne stanno uscendo, ed il merito è soprattutto di un semi-sconosciuto ragazzo francese arrivato sulla sirena dell’ultima sessione di calciomercato: Armand Laurentiè. 

Il giocatore francese, classe 1998, è letteralmente esploso in questa seconda parte di stagione, arrivando a quota 7 gol e 6 assist in campionato. Dionisi l’ha aspettato, protetto e valorizzato, concedendogli il tempo necessario per adattarsi al contesto tattico della Serie ALaurentié cresce calcisticamente nelle giovanili del Rennes, con cui esordisce in prima squadra nel 2016, a 18 anni circa. Nel 2019, dopo una breve parentesi all’Orleans, passa al Lorient,dove si consacra al pubblico della Ligue 1 collezionando 12 gol in 68 presenze nelle varie competizioni. E’ un talento ancora acerbo, ma le potenzialità si intravedono. La sua tecnica in velocità, combinata all’abilità nell’uno contro uno, colpiscono i dirigenti del Sassuolo, che lo strappano al Lorient per la cifra di 10 milioni di euro più 2 di bonus proprio nell’ultimo giorno di agosto del 2022. L’intento è quello di rimpiazzare Scamacca Raspadori, ceduti in estate, nonché di aumentare l’imprevedibilità dell’attacco neroverde. L’inizio è difficile, sia per Laurentié che per il resto della squadra. Scarseggiano i punti, i gol e le vittorie, complici anche i ripetuti infortuni di Berardi ed il pessimo rendimento difensivo, anche l’esterno francese fatica ad imporsi, è più fumo che arrosto e molto spesso le sue giocate sono fini a se stesse. Alla ripresa del campionato dopo il mondiale, invece, le cose iniziano progressivamente a cambiare: Laurentié acquista concretezza, dialoga di più con i compagni e migliora anche in fase di finalizzazione. Va in gol contro il Milan, l’Atalanta, la Cremonese ed in ultimo la Roma (con una doppietta), cinque delle sue sette reti in Serie A sono state realizzate nell’ultimo mese e mezzo. Sotto il profilo degli assist e delle occasioni create, Armand risulta il migliore del Sassuolo, trascinandolo fuori dalla zona retrocessione. Non è un caso che la stagione degli emiliani abbia svoltato nello stesso momento in cui ha svoltato la sua. 

Ora che la salvezza è vicina, Dionisi ed i tifosi neroverdi se lo godono, ma l’altro lato della medaglia dell’esplosione di Laurentié è costituito dal crescente interesse delle altre squadre per il giocatore francese. Alcuni rumors parlano di club del calibro di NapoliMilan Juventus già alla finestra per acquistarlo nella prossima sessione estiva di calciomercato. Ancora non c’è un prezzo ufficiale, l’impressione però è che il Sassuolo possa realizzare con lui un’altra importante plusvalenza. 

Luca Missori 

(Fonte immagine: Calciomercato.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.