Home News Ancelotti si è preso l’Everton

Ancelotti si è preso l’Everton

0

Il tecnico italiano dopo una stagione di assestamento ha portato i Toffees nelle parti alte della classifica

Tobias Jones è un famoso giornalista inglese e tifoso dell’Everton ed ha riassunto in maniera piuttosto esaustiva l’impatto di Ancelotti sulla sua squadra del cuore: “Con Ancelotti va tutto benone, ma sono nervoso: non saprei più chi sono veramente se l’Everton dovesse cominciare a vincere”. Un qualcosa di tremendamente bello ed allo stesso tempo un terreno completamente inesplorato.

Ad oggi i Toffees sono quinti in classifica e rivaleggiano con le big della Premier League per la vittoria del campionato. La conquista del titolo, che manca dal 1987, sarebbe un vero e proprio miracolo sportivo, ma già aver alzato l’asticella delle prestazioni e dei sogni è stato un toccasana per l’ambiente. L’Everton gioca in maniera semplice, pragmatica, è il riflesso del proprio allenatore. Si basa su un 4-4-2 che si adatta bene ad ogni avversario ed ha come cardini diversi giocatori promettenti: Pickford tra i pali, Keane in difesa, Davies in mediana e Calvert Lewin in attacco, già autore di 11 reti in campionato. Dopo un periodo di assestamento iniziale nella scorsa stagione, Ancelotti è riuscito a coniugare il talento grezzo dei suoi ragazzi con la propria saggezza, trasmettendogliela progressivamente in modo tale da farli crescere a livello caratteriale. Il suo Everton gioca bene, ma riesce a venire a capo anche delle partite in cui gioca male, come accaduto ad esempio nell’ultima gara vinta in trasferta in extremis contro il Wolverampthon. Una vittoria da grande squadra per una formazione che aspira ad essere una squadra.

Le condizioni per il definitivo salto di qualità ci sono tutte: l’ambizioso proprietario iraniano Farhad Moshiri ha già accontentato le richieste di Ancelotti con un calciomercato da big e vuole far crescere il brand Everton attraverso la costruzione del nuovo stadio, un’opera del valore di 500 milioni di sterline che ha come obiettivo quello di riqualificare la zona portuale della città. A riqualificare l’Everton invece ci ha già pensato Carletto, che non ha nessuna intenzione di interrompere la propria marcia e vuole far continuare a sognare i propri tifosi.

Luca Missori

(Fonte immagine: Eurosport.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.