Home News Alla Juventus basta Mandzukic: Roma sconfitta ma viva. Analisi e pagelle

Alla Juventus basta Mandzukic: Roma sconfitta ma viva. Analisi e pagelle

0

L’attaccante croato regala il successo ai bianconeri, già campioni d’inverno. Ai giallorossi non basta una buona reazione nella ripresa

La Roma torna nello stadio dei suoi incubi. All’Allianz Stadium contro quella Juventus che, lontana dall’Olimpico, ha sempre significato delusione per i colori giallorossi. Allegri conferma la formazione titolare, con De Sciglio al posto dell’infortunato Cancelo e con il tridente formato da Ronaldo, Mandzukic e Dybala. Dall’altra parte scelte obbligate per Di Francesco, che se la gioca con il 4-2-3-1, con Florenzi alto a sinistra e Schick centravanti.

La Juventus parte subito su ritmi alti, tenendo la Roma nella propria metà campo. Il protagonista giallorosso è infatti Olsen, che deve superarsi prima su Alex Sandro, poi su Ronaldo. I capitolini provano ad affacciare la testa dalle parti di Sczcesny, ma con poca incisività e determinazione. E i bianconeri passano al 35′, quando Mandzukic, dopo un cross dalla destra di De Sciglio, svetta su Santon e batte Olsen. Il vantaggio galvanizza i Campioni d’Italia e fa affievolire ancor di più i giallorossi. Si va all’intervallo sull’1-0. Nella ripresa parte meglio la Roma. La squadra di Di Francesco, col passaggio al 4-3-3 prende coraggio e tiene il possesso palla, ma le occasioni più ghiotte capitano alla Juve. Come quella di Ronaldo, il cui colpo di testa dentro l’area trova una super respinta di Olsen. Il portiere svedese si ripete sul corner successivo, stoppando ancora CR7. Per il resto non succede molto nel secondo tempo. La squadra di Allegri si difende nella propria metà campo, quella di Di Francesco prova ad alzare i ritmi ma senza l’effetto sperato. Nel finale viene anche annullato il 2-0 a Douglas Costa con l’ausilio del Var. Alla fine vince 1-0 la Juventus.

La sensazione è che questa Roma, contro questa Juventus, di più non poteva fare. La squadra giallorossa, infatti, dopo un inizio timido, ha giocato un ottimo secondo tempo, costringendo per larga parte la Juve nella propria metà campo. Si è vista più personalità e voglia negli uomini di Di Francesco, ma fare di più, forse, era impossibile. Per le tante assenze ma soprattutto per la forza, tecnica e mentale, dei bianconeri. Continua il dominio juventino su questo campionato, a più 8 sul Napoli e già Campione d’Inverno. La Roma, invece, rimane a 4 punti dal quarto posto occupato dalla Lazio. Di Fra, al momento, salva la panchina, ma la classifica recita 10° posto, e contro il Sassuolo è obbligato a vincere.

LE DICHIARAZIONI DI ALLEGRI

“I ragazzi hanno fatto una bella partita, contro una buona Roma. Quando c’era da difendere abbiamo difeso molto bene, senza concedere niente. Potevamo fare il 2-0, abbiamo trovato un portiere che stasera ha parato molto, però era importante portare a casa la vittoria”.

LE DICHIARAZIONI DI DI FRANCESCO

“Di positivo l’ottima presenza in campo della squadra e la reazione allo svantaggio, ma anche la qualità del palleggio. Siamo stati bravi a recuperare i palloni nella metà campo avversaria ma non abbiamo concretizzato.”

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

Sczcesny 6: Ordinaria amministrazione per lui. La Roma non gli crea grattacapi.

De Sciglio 6,5: Decisivo con l’assist, bellissimo, per Mandzukic.

Bonucci 6: Fondamentale in fase di possesso palla.

Chiellini 6,5: Se il compagno di reparto cuce, lui taglia. Non passa neanche l’aria dalla sua parte.

Sandro 6: Nel primo tempo sciupa due chance clamorose trovando un grande Olsen.

Pjanic 5,5: Male il bosniaco. Perde qualche pallone e non incide.

Matuidi 6,5: Motore inesauribile in mezzo campo. Sempre pericoloso con i suoi inserimenti.

Bentancur 6: Si vede poco, ma dà equilibrio.

Dybala 5,5: Anche l’argentino non si vede molto, pensando più alla fase di non possesso e al sacrificio. Costa 6: Mette in difficoltà la Roma con i suoi strappi.

Ronaldo 6: Nel primo tempo trova di fronte a sè un grande Olsen; nella ripresa si vede poco. Non rifiata mai e forse la lucidità comincia a venir meno, anche se sei CR7.

Mandzukic 7,5: Giocatore magistrale. Attacca, difende e fa gol. Sempre decisivo nelle gare che contano. È lui l’insostituibile della Juventus.

Allegri 6: La sua Juve, questa sera, non brilla, ma i numeri sono assolutamente dalla sua.

LE PAGELLE DELLA ROMA

Olsen 7: Dopo gli orrori contro il Genoa, indossa i panni da Superman all’Allianz Stadium. Decisivo due volte su Alex Sandro, e poi su Ronaldo nella ripresa.

Santon 5,5: Una macchia enorme sulla sua gara: si fa sovrastare troppo facilmente da Mandzukic in occasione del vantaggio.

Manolas 6,5: Perfetto nei suoi strappi difensivi. Praticamente insuperabile.

Fazio 5: Un costante pericolo quando ha il pallone tra i piedi.

Kolarov 5,5: Prova a spingere, ma mai è incisivo.

Nzonzi 5,5: Dà i tempi e offre protezione, ma in mezzo al campo urge cambio passo ed imprevedibilità, che lui non ha. Dzeko SV

Cristante 6: Crescita costante la sua. Si fa sempre dare il pallone e dimostra personalità.

Under 5: Fantasma turco. Si nasconde dietro le maglie bianconere.

Zaniolo 6: Grinta e fisicità. Non ha paura dei colossi juventini. La Roma ripartirà da lui.

Florenzi 5: Sottotono il capitano di giornata, tant’è che Di Fra lo richiama all’intervallo. Kluivert 5: Come Under, tocca giusto un paio di palloni.

Schick 5,5: Solita apatia, anche se questa sera non era facile. L’ultima chiamata?

Di Francesco 5,5: Vincere era impossibile. Brutto l’approccio alla gara, ottima la reazione della ripresa. Ma la sua Roma non concretizza, è troppo molle nell’area di rigore avversaria.

Federico Leoni

fonte foto: il biancoNero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.