Home Editoriali Campionati europei: l’Atalanta è incontenibile e il Milan non sbaglia un colpo

Campionati europei: l’Atalanta è incontenibile e il Milan non sbaglia un colpo

2

Juve-Napoli non disputata; crollo storico di due nobili del calcio inglese, il Liverpool cede per 7-2 sul campo dell’Aston Villa, mentre il Manchester United subisce una umiliante sconfitta per 1-6 dal Tottenham dell’ex tecnico Mourinho

Alle ore 17 il ministro Spadafora vedrà il Presidente della Lega di A Dal Pino, per poi, alle 18, incontrare il Presidente della FIGC Gravina. Sul piatto, in entrambi i casi, la gestione di una vicenda che rischia di mettere in crisi la prosecuzione del campionato. Dopo la positività al Covid-19 degli azzurri Zielinski ed Elmas e le successive indicazioni dell’Asl Napoli 2, gli uomini di Gattuso non sono partiti alla volta di Torino andando contro la regola che prevede che con almeno 13 giocatori, minimo un portiere, sani si gioca, cavilli permettendo. Vittoria a tavolino per la Juve visto che era comunque presente in campo? Partita rinviata? Ne sapremo di più, l’importante sarà non creare precedenti scomodi. Rinviata invece Genoa-Torino in quanto il covid ha colpito quasi l’intera rosa dei rossoblu.

Per il resto c’è da sottolineare l’inarrestabile Atalanta, capace di andare a punteggio pieno con 13 gol realizzati in 3 partite. La Dea contro il Cagliari, risultato di 5-2, è andata a bersaglio con tutti i componenti dell’attacco. Il Milan anche si trova a punteggio pieno dopo aver inanellato una serie invidiabile di risultati positivi, tra cui l’incredibile vittoria ai rigori contro il Rio Ave nello spareggio per l’Europa League. Ieri contro lo Spezia il 3-0 si è sviluppato tutto nella ripresa.

Il big match Lazio-Inter è terminato in parità, 1-1, con due uomini espulsi per parte, Immobile per i biancocelesti e Sensi per i nerazzurri.

Un gran gol di Pedro permette alla Roma di espugnare di misura il terreno dell’Udinese. Poker del Sassuolo ai danni del Crotone, sconfitta amara per la Fiorentina in casa contro la Sampdoria. Successi con il minimo scarto, 1-0, per il Parma contro l’Hellas, gol di Kurtic al primo minuto, e del Benevento sul Bologna, con mister Pippo Inzaghi che ha sconfitto il tecnico Mihajlovic (Sinisa era subentrato alla grande un paio di anni fa proprio a Pippo sulla panchina dei rossoblu).

Giornata memorabile in Premier League con delle goleade che entrano di diritto nella storia di questo campionato. L’Aston Villa asfalta per 7-2 i campioni in carica del Liverpool, mentre l’allenatore Mourinho si prende una bella rivincita con il suo Tottenham strapazzando, 1-6, il Manchester United. L’Everton di mister Carletto Ancelotti comanda la classifica con 12 punti e dopo aver superato il Brighton per 4-2.

In Liga si ferma per la seconda giornata consecutiva la fase realizzativa dell’Atletico Madrid, 0-0 contro il Villarreal. Successo esterno per il Real Madrid, 0-2 a Valencia contro il Levante. Barça-Siviglia si conclude 1-1, le due reti sono state messe a referto nei primi 10 minuti di gioco.

Spettacolare 4-3 in Germania tra il Bayern e l’Hertha Berlino, poker di Lewandowski, al 93esimo su rigore la rete decisiva.

In Francia il PSG torna ad occupare le posizioni alte della graduatoria. Nel 6-1 contro l’Angers eurogol di Florenzi.

Fonte foto: TuttoNapoli.net

Stefano Rizzo

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.