Home Editoriali Campionati europei: la rovesciata di Ibra vale il primo posto per il...

Campionati europei: la rovesciata di Ibra vale il primo posto per il Milan

1

CR7 entra e piega lo Spezia, continua il tabù interno dell’Inter contro il Parma, tonfo Napoli con il Sassuolo, proteste del Toro per il finale che premia la Lazio

I ‘vecchietti’ della A non sono mai domi, infatti ci pensano Ibrahimovic con una rovesciata, verso il tramonto della gara, contro l’Udinese, sfida bloccata sull’uno a uno fino a quel momento, e Cristiano Ronaldo il quale dopo soli tre minuti manda al tappeto lo Spezia, 1-1 prima del suo ingresso, con una doppietta fissando il risultato sull’uno a quattro.

I rossoneri mantengono il primato con due punti in più rispetto al Sassuolo corsaro a sorpresa in quel di Napoli con gli azzurri a fase alterna sia in campionato che in Europa.

Continua il periodo no dell’Inter che aggancia, sotto di due gol, il Parma negli ultimi istanti di gara.

Il Torino deve recriminare contro l’arbitro Chiffi autore di errori decisivi nei confronti dei granata che premiano la Lazio in rete al 95esimo su rigore al quanto dubbio siglato da Immobile e al 98esimo con Caicedo nel 3-4 finale. Rigori dubbi e gol alla scadere a favore della Lazio li abbiamo già visti nella scorsa stagione.

L’altra squadra capitolina, la Roma, passeggia nel 2-0 finale contro la Fiorentina che in pratica non si rende mai pericolosa, con due ali in attacco: Callejon e Ribery.

Il derby della lanterna termina in parità: il blucerchiato Jankto apre la danze, risponde per i rossoblu Scamacca.

Tris per l’Atalanta sul terreno amico del Crotone e per il Bologna in casa contro il Cagliari.

In Premier il Liverpool balza in testa con il 2-1 sul West Ham. Il Manchester United va sempre più giù perdendo per 0-1 contro l’Arsenal.

In Spagna grazie all’uno a quattro rifilato al Celta Vigo la Real Sociedad conserva il ruolo di capolista, seguita ad un punto dal Real Madrid a valanga, 4-1, sull’Huesca. L’Atletico Madrid sorride, 1-3, con l’Osasuna, mentre il Barça non va oltre l’uno a uno in trasferta contro l’Alaves. Classifica viziata però dalle diverse gare riviate.

La Bundesliga ha due nuovi padroni dopo l’arresto del Lipsia, sconfitto di misura contro il Borussia M’Gladbach. In testa ci sono il Bayern, vittorioso per 1-2 sul Colonia, e il Borussia Dortmund, 0-2 sull’Arminia.

In Francia il PSG va al comando da solo in virtù del secco 0-3 sul Nantes e alla luce del pareggio del Lilla contro il Lione, 1-1.

Fonte foto: PianetaMilan.it

Stefano Rizzo

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.