Home Editoriali Campionati europei: CR7 in vetta tra i bomber; il Liverpool è inarrestabile

Campionati europei: CR7 in vetta tra i bomber; il Liverpool è inarrestabile

0

Il girone di andata si è concluso con le sei big, come la scorsa stagione, ad occupare le prime sei posizioni, con la Roma però che balza dalla terza alla sesta posizione

La Juventus con grande sforzo la spunta sulla Sampdoria. La sfida terminata 2-1 e il Var è determinante in quanto i due rigori realizzati (uno per squadra) sono assai generosi. Dagli undici metri non falliscono sia Cristiano Ronaldo (autore di una doppietta) che Quagliarella. 14esimo centro per CR7 che si issa al primo posto tra i bomber davanti a Piatek fermo a 13 e allo stesso Quagliarella con 12 realizzazioni.

Il Napoli comunque non molla, anche se resta lontano 9 lunghezze dai bianconeri, e nei minuti finali piega un Bologna volenteroso per 3-2 (doppietta di Milik e rete decisiva di Mertens).

L’Inter grazie all’acuto di Keita espugna il non semplice campo dell’Empoli.

Lazio-Torino è 1-1 in una partita caratterizzata da diversi episodi: 2 pali per il Toro e 2 espulsioni (una per squadra). Biancocelesti quarti a + 1 sui rossoneri e a +2 sui cugini giallorossi.

Il Milan con tanta fatica ribalta la SPAL e Higuain torna al gol che vale peraltro 2 punti.

La Roma risale la china grazie alla vittoria esterna al Tardini contro un Parma che si allontana dalla zona Europa.

Perde terreno anche la Fiorentina che non va oltre lo 0-0 con il Genoa allenato dall’ex viola Prandelli.

Roboante 2-6, tripletta di Ilicic, dell’Atalanta sul Sassuolo.

In coda successi pesanti dell’Udinese sul Cagliari e del Chievo (prima vittoria stagionale) sul Frosinone.

I clivensi effettuano il giro di boa a 3 punti dai ciociari e a 5 dai felsinei. La salvezza però dista 8 lunghezze. Il quart’ultimo posto è occupato dall’Empoli, ma dovranno fare molta attenzione anche la SPAL, l’Udinese, il Genoa e il Cagliari.

In Premier League è troppa la voglia del Liverpool di tornare re d’Inghilterra, il titolo manca dal 1990. I reds infatti schiacciano l’Arsenal con un sonoro 5-1. Dietro tonfo inatteso del Tottenham in casa contro il Wolves per uno a tre. La squadra londinese viene scavalcata in seconda posizone dal City vittorioso sul terreno del Southampton per 1-3. Gli uomini di Guardiola restano a – 7 dalla truppa capolista guidata da Kloop.

Salah e Kane agganciano con 13 gol Aubameyang dell’Arsenal in cima alla graduatoria dei cannonieri.

Nella corsa alla Scarpa d’oro, considerando solo i top campionati, troviamo Messi (Barça) con 15 reti, Mbappè (PSG) 13, Jovic (Francoforte) e Paco Alcacer (Dortmund) 12.

Fonte foto: Sportfair.it

Stefano Rizzo

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.