Home News Umtiti-gol, il Belgio si ferma ad un passo dalla finale

Umtiti-gol, il Belgio si ferma ad un passo dalla finale

0
CONDIVIDI

Una rete del difensore del Barcellona ad inizio secondo tempo condanna gli uomini di Martinez, che ora dovranno accontentarsi della finalina

Si è da poco conclusa la prima semifinale di Russia 2018. La Francia è finalista del mondiale, complice la vittoria di misura sul Belgio grazie al gol di Umtiti. Una partita combattuta, che però alla fine ha visto prevalere la squadra più pronta a giocarsi un titolo mondiale. Vediamo nel dettaglio la cronaca del match.

Nel primo tempo l’inedito 3-2-4-1 di Martinez, che lascia Mertens in panca a beneficio di Chadli, mette in difficoltà la Francia. Sugli scudi neanche a dirlo Eden Hazard, ma per due volte il talento del Chelsea trova sulla sua strada attento Lloris. Pericoloso anche Alderweireld, che su calcio d’angolo mette in apprensione la difesa transalpina. Nel finale di frazione arrivano due occasioni importanti per la Francia con Griezmann e Pavard. Su quest’ultimo in particolare Courtois è miracoloso, salvando i suoi con una parata di piede di stampo hockeyistico. Non succede più nulla si va al riposo sullo 0-0.

Nella ripresa la prima occasione è anche quella che decide il match: calcio d’angolo da destra di Griezmann, Umtiti si libera bene e stacca da solo sul primo palo, 1-0. Il Belgio accusa un po’ il colpo e non riesce a reagire, anche perché tutta la qualità della Francia esce fuori insieme alla sicurezza derivante dal gol del vantaggio. Martinez manda nella mischia Mertens e Carrasco, ma la difesa francese è impeccabile, soprattutto nel limitare un Hazard che le tenta tutte, ma sbatte il muso contro il muro dei Bleus. Nel finale la formazione di Dechamps regge ed anzi va vicino in più occasioni al raddoppio, che non arriva solo per merito di un monumentale Courtois. Finisce così, la Francia con classe e maturità si aggiudica il derby francofono, mentre il Belgio si ferma in semifinale come 32 anni fa contro Diego Armando Maradona. Non rimane che la finalina, a consolazione di quello che comunque è stato un ottimo mondiale.

Luca Missori 

(Fonte immagine: Gazzetta.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.