Home News Stadio della Roma, obbiettivo 2021. Baldissoni: “Iniziare pulizia del sito”; Raggi: “Acceleriamo...

Stadio della Roma, obbiettivo 2021. Baldissoni: “Iniziare pulizia del sito”; Raggi: “Acceleriamo al massimo”

0
CONDIVIDI
stadio-della-roma

Le dichiarazioni di proponenti e amministrazione all’indomani del soffertissimo Ok. Il progetto Stadio della Roma è in dirittura d’arrivo.

Un percorso che somigliava a un’agonia, per proponenti, oppositori, amministrazioni e tifosi. Ieri, parrebbe, la svolta: cominciava a non crederci più nessuno, ed invece la (seconda) Conferenza dei Servizi ha dato l’ok. Gli enti sono concordi, il progetto è approvato. Tre giunte, due Conferenze, svariati progetti e infinite variazioni, ma la certezza, per la prima volta, c’è. Lo Stadio della Roma si farà. C’è persino una data.

Vogliamo avviare i cantieri tra aprile e maggio della prossima primavera, in modo da avere un margine di variazione su una tabella di marcia da 26-28 mesi. Quindi l’obbiettivo raggiungibile è la stagione 2020/21“, annuncia soddisfatto l’AD giallorosso Mauro Baldissoni al Corriere dello Sport. “Con l’approvazione tecnica del progetto si passerà alla votazione del Consiglio comunale sulle varianti urbanistiche. Il progetto completo andrà poi in Regione per la ratifica definitiva, e a quel punto inizieremo a costruire. L’iter si svolgerà nelle prossime settimane: nel frattempo inizieranno i lavori di pulizia del sito di Tori Di Valle, oltre alla visione dei vari finanziamenti“. Il messaggio, anche mediatico, è chiaro: dal sorriso tirato dello scorso febbraio, quando una raggiante Virginia Raggi annunciava l’accordo per far ripartire da zero il progetto Stadio approvato da Marino, l’uomo di Pallotta a Roma è passato alla sollevata certezza di non poter più sbagliare. L’agonia è finita, la Roma deve partire subito, e non fermarsi più.

Le certezze in questione sono condivise dalla giunta capitolina promotrice del nuovo progetto. Si leva qualche sassolino dalla scarpa anche la sindaca Raggi, interpellata dall’Ansa: “E’ un bellissimo risultato. Già lo scorso 24 febbraio annunciammo che avremmo lavorato duramente per mettere insieme un progetto sostenibile, che riqualificasse un quadrante della città e portasse posti di lavoro. Noi ci siamo, e lavoriamo per concludere nel minor tempo possibile tutti gli step rimanenti. Faremo di tutto per accelerare al massimo, e far partire i cantieri in primavera“.

Meno celebrative e più pragmatiche le dichiarazioni radiofoniche del capogruppo  M5S Ferrara: “L’impianto porterà posti lavoro per 4000 cittadini. Per i trasporti pubblici l’investimento sarà di 50 milioni di euro, tutto a carico dei proponenti, che acquisteranno nuovi treni da mettere a disposizione sulla Roma-Lido. Ora tutte le delibere dovranno passare in aula, ma credo che la realizzazione completa in 2-3 anni sia possibile. Il processo di realizzazione delle opere sarà rapido: la ferrovia sarà rimessa a nuovo e il quartiere di Decima messo in sicurezza.
Tra sei mesi la prossima puntata.

foto fonte: calciomercato.com

 

Saverio Felici

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here