Sarri: “Dipende dalla Roma”

Sarri: “Dipende dalla Roma”

Conferenza stampa del tecnico partenopeo in vista della gara contro la Fiorentina

Domani alle 20.45 il Napoli al San Paolo affronterà la Viola per continuare la rincorsa al secondo posto ora occupato dalla Roma, a +1 dagli azzurri.

Ecco cosa ha detto Sarri a proposito del match di domani sera: “Tutto dipende dalla Roma, ma noi dobbiamo far bene a prescindere. Bisogna portare avanti il nostro percorso, pur non raggiungendo il secondo posto avremo comunque gettato basi solide per il futuro. La Fiorentina punta a toglierti il pallino del gioco, non sarà una gara semplice.”

Sul rinnovo di Mertens: “E’ una bella notizia, sono molto contento. Ora tuttavia bisogna concentrarsi sulla sfida con i toscani.”

Tema secondo posto: ” Il record di punti è a -3. Il nostro augurio è di superare questo traguardo e contemporaneamente arrivare al secondo posto, altrimenti ci accontenteremo del preliminare, coscienti di aver fatto  un cammino importante.”

Sull’impiego di Allan: “E’ in forse, valuterò domani se schierarlo o meno. In caso di forfait saprò come sostituirlo.”

Sui complimenti ricevuti per il gioco espresso, ritenuto da molti il migliore d’Europa: “E’ piacevole da vedere, però deve essere combinato con la vittoria. Ora abbiamo trovato continuità, non sono d’accordo con chi dice che, per vincere, a volte è necessario giocare male.”

Sul fatturato: “Chi ha più soldi è normalmente avvantaggiato. Fortunatamente non è una formula esatta. Il miracolo Leicester viene ricordato proprio perché è stato un fatto straordinario.”

Elogi ai suoi ragazzi: “Il merito è solo loro, io sono rimasto sempre quello che allena in Serie C con tante lacune. E’ più difficile gestire le “prime donne” della C, piuttosto che grandi campioni, soprattutto in questa squadra, dove non c’è mai stato alcun problema.”

Frecciata alla stampa locale: “Non trovo equilibrio di giudizi nei giornali e in Tv. Bisogna avere sogni, anche per agire con più ambizioni, ma essi poi rimangono miei e dei giocatori. Quelli che avranno da ridire sul terzo posto, saranno gli stessi che ad inizio stagione ci hanno collocato quinti.”

Sulle reti subite: “Sento critiche per i gol che abbiamo preso, quando, in realtà, sono solo 4 in più rispetto allo scorso anno, in un’annata dove si segna molto di più. Bisogna rivedere gli errori fatti, alcuni grossolani, ma è un gruppo in crescita, che ha tutta la mia fiducia per l’avvenire.”

Fonte foto: Il Napolista

Alessio Zanoletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*