Home News Roma – Inter 1-3: analisi e pagelle. Icardi e Vecino firmano la...

Roma – Inter 1-3: analisi e pagelle. Icardi e Vecino firmano la rimonta

1
CONDIVIDI

Spalletti: “Il primo tempo è stato deludente, ma l’idea di calcio c’è sempre stata”

Seconda vittoria consecutiva in campionato per l’Inter, che all’Olimpico batte in rimonta 3-1 la Roma. Spalletti conferma il 4-2-3-1 dell’esordio, ma schiera dal primo minuto Gagliardini nei due di centrocampo e avanza Borja Valero nel terzetto offensivo dietro all’unica punta Icardi. I neroazzurri partono meglio, ma i giallorossi riescono a trovare le giuste contromisure e al 14’ il tiro da fuori area di Kolarov sbatte sul palo. E’ il preludio alla rete del vantaggio, che arriva puntuale due minuti più tardi, con Dzeko che aggancia un lancio di Naingollan, si inserisce tra Skriniar e D’Ambrosio e trafigge Handanovic. L’episodio risveglia i capitolini, che sfiorano il raddoppio con Dzeko ma Handanovic si oppone e al 39′ Naingollan colpisce il palo con un tiro dalla distanza. Nel finale Allison neutralizza un tiro di Icardi. La seconda frazione si apre, sulla falsariga del primo con i capitolini che continuano a spingere e colpiscono ancora il palo al 64’ con Perotti. Passano soli tre minuti e la sfida si riapre. Al 69’ Icardi raccoglie l’assist di Candreva e di destro trafigge Alisson. Poi Dalbert salva quasi sulla linea di porta il tiro di El Shaarawy, Naingollan spreca una buona occasione. Sul capovolgimento di fronte Icardi firma il sorpasso, all’ 87’ Vecino firma il tris.

Analisi. L’Inter conquista il suo primo successo in trasferta in campionato al termine di una partita incredibile. Per quanto riguarda la prestazione, infatti, nonostante un avvio propositivo non riesce a sfruttare un paio di occasioni e subiscono il vantaggio dei giallorossi, che iniziano a dominare a centrocampo, perché i suoi interpreti riescono a conquistare tutti i palloni e a costruire di conseguenza le azioni più pericolose. I neroazzurri si smarriscono e solo nel finale del tempo hanno una buona occasione con Icardi. Una spinta totale quella dei giallorossi che produce in tutta la sfida anche tre legni (due nel primo e uno nel secondo). Così, nella seconda frazione, i capitolini calano e la Beneamata ribalta la sfida segnando tre reti (doppietta di Icardi e Vecino), concretizzando al meglio le azioni costruite in contropiede. Tra i singoli, ancora una volta a brillare sono stati Icardi e Perisic, ma anche Vecino. Serata negativa, invece, per Gagliardini e Nagatomo.

Al termine della sfida, il tecnico dei neroazzurri, Luciano Spalletti ha analizzato la prestazione della squadra ai microfoni di Sky Sport: “Il primo tempo è stato deludente, ma l’idea di calcio c’è sempre stata. Secondo me il rigore non c’era, Skriniar non prende la palla, ma non provoca il tackle a Perotti e gli crea difficoltà. Si può discutere ma non c’era. La Roma è stata sfortunata, ha colpito tre pali, tra l’altro tutti interni. Quando avevamo il pallino del gioco abbiamo costruito male, eravamo troppo lenti nel far viaggiare la palla. La cosa fondamentale era riuscire ad avere la stessa idea durante tutta la partita. La fortuna aiuta gli audaci”.

Pagelle

Handanovic 6 – Blocca un tiro di Dzeko. Per il resto non può nulla sulla rete dell’1-0 e viene salvato dai tre legni colpiti dai giallorossi.

D’Ambrosio 5,5 – Si fa sorprendere da Dzeko nell’occasione dell’1-0, soffre la velocità di Perotti che lo salta sempre.

Skriniar 5,5 – Anche lui si fa sorprendere da Dzeko nell’azione che vale il vantaggio giallorosso. Rischia il rigore con un’entrata su Perotti.

Miranda 6 – Un paio di errori, ma riesce ad essere preciso in copertura su Dzeko.

Nagatomo 5 –  Non sempre riesce a contenere Defrel. (Dal 57′ Dalbert 6 –Sufficiente. Rimedia ad un errore in fase difensiva con un salvataggio quasi sulla linea di porta il tiro di El Shaarawy).

Gagliardini 5 – Partita da dimenticare. Viene sovrastato da Naingollan e De Rossi. (Dal 46′ Joao Mario 6 – Il raddoppio lo sveglia e riesce ad incidere con le sue qualità nella costruzione della manovra. Alisson gli nega la gioia del goal nel finale).

Vecino 6,5 – Inizia l’azione del pareggio e fissa il punteggio sul 3 – 1.

Candreva 6 – Impreciso nelle giocate e nelle conclusioni, ma ha il merito di fornire ad Icardi l’assist per l’1-1.(Dall’82’ Joao Cancelo s.v).

Borja Valero 6 – Partita a due facce. Male da trequartista nella prima frazione, bene da registra nella seconda frazione.

Perisic 7 – Gioca male fino al 60′ poi  firma due assist decisivi per il successo finale.

Icardi 8 – Il migliore. Sfata il tabù che lo non aveva mai visto segnare allo stadio Olimpico segnando una doppietta decisiva ai fini del risultato. Sale, invece, a 4 il suo bottino in Serie A.

Spalletti 7 – La squadra soffre, ma concretizza al meglio le occasioni avute e vince in rimonta.

foto presa da it.eurosport.com

Giuseppina Citera

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here