Home Interviste in Esclusiva Parte 2. Amarcord ’74/’75 ex centrocampisti raccontano la Roma di ieri e...

Parte 2. Amarcord ’74/’75 ex centrocampisti raccontano la Roma di ieri e di oggi

0
CONDIVIDI

Abbiamo rivolto due domande ai giocatori di quella famosa stagione, protagonisti dell’evento del 10 novembre presso la Banca d’Italia (presentazione del libro scritto da Franco Bovaio in collaborazione con La Lupa Giallorossa di Alessandro Conforti su quell’annata rimasta nel cuore dei tifosi). Ecco che cosa ci hanno detto sia sulla loro squadra tanto amata, sia su quella attuale. Non mancano considerazioni sul campionato e Champions League

Statistica del reparto di centrocampo:

I centrocampisti giallorossi sui 27 gol complessivi ne realizzarono 10: Picchio De Sisti 5, Morini 2, Negrisolo e Spadoni 1 a testa. Giorgio Morini ebbe anche un’autorete a favore in Roma-Juventus 1-0

 

Guglielmo Bacci (’75-’78 Roma; ha militato anche nell’Udinese)

 

’74/’75

Ho un bellissimo ricordo. Ero solo un ragazzino, uno dei più giovani. Sono stato circondato da campioni ma soprattutto da grandi uomini che mi hanno insegnato a stare in un gruppo.

Roma di oggi

E’ una buona squadra che deve puntare ad arrivare in Champions. Mi fermo qui, sperando nella buona sorte.

Giancarlo De Sisti (’60-’65; ’74-’79 Roma dove ha vinto una Coppa delle Fiere nel ’61; ha militato anche nella Fiorentina dove ha conquistato uno scudetto nel ’69; campione d’Europa con la Nazionale Italiana nel ’68)

 

’74/’75

Nonostante l’inizio stentato mi è piaciuta tutta la stagione nella sua interezza. Negli ultimi due anni c’era stato il dominio laziale. Il clou fu infatti quando vincemmo il derby con un mio gol. La curva sud mi regalò l’elmetto da antico romano. Liedholm ci ha saputo prendere per mano, fugando tutti i dubbi in una famosa riunione a Villa Fiorio a Grottaferrata. Ci sono passato proprio di fronte qualche giorno fa con mia moglie.

Roma di oggi

Ci sono due versioni: quella italiana e quella europea. Per la prima non essendo partita bene bisogna avere fiducia. Per la seconda: dopo l’exploit dello scorso anno  ha un grosso potenziale. Schick è più bravo di quanto sembri ma deve avere il giusto spazio come lo ha avuto Kluivert.

Giorgio Morini (’72-’76 Roma; ha militato anche nel Milan dove ha vinto uno scudetto nel ’79)

 

’74/’75

Francamente faccio fatica a ricordare nel dettaglio episodi avvenuti più di 40 anni fa. Resta quel terzo posto, frutto di un grande lavoro.

Roma di oggi

E’ una buona squadra che può ancora puntare al secondo posto. C’è tanta qualità ancora inespressa. In Champions può arrivare lontano.

Piergiorgio Negrisolo (’73-’76 Roma; ha militato anche nella Sampdoria e nel Verona)

 

’74/’75

La rete che ho fatto alla Lazio è stato un ricordo indelebile. Non avevo mai realizzato un gol così bello, forse l’unico bello, nonostante poi abbiamo perso per due reti ad uno.

Roma di oggi

Contro il CSKA Mosca in Champions ha dimostrato di essere una grande squadra. In campionato ha buttato dei punti ma si fa presto a recuperare. Ci possono stare dei momenti altalenanti. Certo la Juve è inarrivabile ma può lottare per le prime posizioni.

Angelo Orazi (’72-’75 Roma; ha militato anche nel Verona e nell’Udinese)

 

’74/’75

Una grande emozione per tutta la squadra. E’ stato un anno sfortunato invece per me perchè a marzo ’75 mi infortunai al ginocchio, pregiudicando il finale di stagione. Il successo del terzo posto mi ha ripagato in parte.

Roma di oggi

E’ tutta da scoprire. Dovrebbe stare nelle prime posizioni invece la situazione è da recuperare. E’ in ritardo. Mi auguro che in Champions rimanga concentrata come ha fatto finora.

 

Abbiamo inserito anche un extra ’74/’75 perchè presente all’evento. Boni ha giocato con la casacca giallorossa dal ’75 al ’79. Ci ha parlato solamente della Roma attuale

Loris Boni (’75-’79 Roma; ha militato anche nella Sampdoria)

 

Roma di oggi

Bene in Champions ma stenta in campionato. E’ una questione momentanea perché la squadra è stata rinnovata. C’è bisogno di tempo ma sappiamo che a Roma non c’è troppa voglia di aspettare…

Ringraziamo Giuseppe Leanza per la foto di copertina

Fonti foto: facebook, wikipedia, laprealpina, almanaccogiallorisso, alfabetofideraum, genovapost.com

Erika Eramo e Stefano Rizzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.