Home News Milan-Napoli 0-0, pareggio giusto con brivido finale sventato da Donnarumma. Analisi e...

Milan-Napoli 0-0, pareggio giusto con brivido finale sventato da Donnarumma. Analisi e pagelle

0
CONDIVIDI
da Napolicalciolive.com

I rossoneri hanno dimostrato d poter giocare alla pari contro il Napoli di Sarri

E’ stata una partita tirata, anche perché nessuna delle due squadre voleva sfigurare e soprattutto perdere punti preziosi. In ogni modo alla fine chi sorride è il Milan, mentre a ridere è la Juventus. E’ il Milan che all’inizio del confronto sembra più tonico, e avrebbe anche l’occasione di portarsi in vantaggio, prima con un tiro di Bonaventura da appena fuori area, bravissimo Reina a neutralizzare, e poi con Kalinic, che però ha sprecato malamente la sua chance di testa all’11’. Il Napoli dal canto suo ha provato in poche occasioni a cercare di sfondare il muro difensivo degli avversari, oggi la coppia centrale era composta da Zapata – implacabile nel chiudere spazi – e Musacchio, autore anche di un goal al 39′ del primo tempo, ma giustamente annullato per fuorigioco. Ottimo anche il lavoro di Biglia in copertura davanti alla difesa. Ancora sotto tono la prestazione di Suso, si vede che ha finito la benzina e che avrebbe bisogno di rifiatare. Le migliori occasioni dei partenopei, a parte l’ultima di Milik su cui Donnarumma ha effettuato una parata sensazionale, sono avvenute nel primo quarto d’ora di gara, con un tiro di destro dell’acciaccato, ma pur sempre utile alla causa, Mertens, liberato da un favoloso tacco di Insigne, ma l’azione era viziata dal fuorigioco di quest’ultimo, ed a inizio ripresa, con Hamsik che allarga troppo l’angolo del suo diagonale, sempre su invenzione di Insigne dal limite. Albiol e Koulibaly arginano costantemente Kalinic, ma l’asse dei due difensori partenopei sembra scricchiolare con l’ingresso in campo al 70′ di André Silva, gettato nella mischia da Gattuso per dare maggiore profondità alle manovre. Sarri e Gattuso, oltre al look casual – come sottolineato da Gattuso ieri in conferenza stampa, si assomigliano anche nel ritardare i cambi a partita in corso. Al 92′ Donnarumma spegne con la sua parata fenomenale la possibilità per il Napoli di rimanere sulla scia bianconera. Milan che ha dimostrato di stare bene sul campo, a parte qualche elemento, come detto già a proposito di Suso, che meriterebbe  il turn over. Napoli che non ha dimostrato, almeno oggi, di praticare un gran bel calcio, e questo va a detrimento di chi come Sarri crede di incarnare un modo di giocare simile a quello di Sacchi n chiave moderna.

A fine partita l’allenatore dei rossoneri Gattuso ha dichiarato: “Da quando ho iniziato a fare il calciatore convivo con lo scetticismo, ed anche da allenatore non c’è nessun problema. Un po’ di culo ci vuole nella vita, ne ho avuto di più rispetto a Inzaghi, Brocchi e Seedorf. So quello che valgo e quello che faccio durante la settimana. Nessuno può dire che qualcuno mi abbia regalato qualcosa”. Quindi sulla gara odierna: “”In questo momento se giochi contro il Napoli e vai ad affrontarli a viso aperto sei un folle. Avevamo preparato questa partita per mandarli sull’esterno. La posizione di Callejon ci ha messo in difficoltà intorno al 20′, con Calhanoglu che non ha chiuso le linee di passaggio”. Chiusura con un occhio alla partita di mercoledì a Torino contro i granata e su come potrà essere utile Suso: “Molte volte stiamo chiedendo alla squadra di rimanere corta e il fatto di venire fino sulla linea dei centrocampisti fa sì che arrivi scarico negli ultimi 20 metri”.

Le pagelle

Donnarumma 8, la paratona finale ripaga di alcune incertezze mostrate in partita, ma le ripaga ampiamente

Calabria 5.5, parte bene e poi si perde, offrendo a volte il fianco a qualche ripartenza pungente dei napoletani, in particolare Insigne

Musacchio 6.5, regge bene in coppia con Zapata, e non era scontato visto che quando viaggiavano insieme al Villarreal gli spagnoli retrocedettero..

Zapata 7, infonde sicurezza al reparto, tante le chiusure a tempo debito, peccato solo per l’ammonizione nella ripresa

Rodriguez 6.5, buona la guardia su Callejon, un paio di piccoli errori ad inizio ripresa

Kessie 6, va a corrente alternata, tanta grinta e volontà, ma poca precisione

Biglia 6.5, non è mai spettacolare, ma tiene in mano le redini del centrocampo. Protagonista nel finale di un piccolo parapiglia con Sarri, poi subito chiarito

Bonaventura 6, checché se ne dica, è lui che cerca sempre la conclusione da fuori area, poi però sbaglia tanto a centrocampo(80′ Locatelli sv)

Suso 6, arriva stanco anche a questo appuntamento, ma riesce a coinvolgere i compagni lo stesso

Kalinic 5, il peggiore in campo, e non solo per l’occasione dopo pochi minuti(70′ André Silva 6, infonde maggiore profondità in avanti e tiene su la squadra nel finale)

Calhanoglu 6, solita partita a due facce, impegna Reina in occasione del goal annullato a Musacchio, per il resto gioca a tratti, ma quei tratti sono molto belli esteticamente

Allenatore Gennaro Gattuso 6.5, il punto guadagnato contro la seconda in classifica non è da buttare, ma bisognerà che la squadra mantenga la stessa grinta anche in futuro

Donatella Swift

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.