Home News Milan-Napoli 0-0: ora si fa dura. Commento e pagelle azzurre

Milan-Napoli 0-0: ora si fa dura. Commento e pagelle azzurre

0
CONDIVIDI
La Repubblica

Gli uomini di Sarri vengono fermati dal Diavolo, intanto la Juventus alle 18.00 affronta la Sampdoria

Nel match di San Siro il Napoli fa 0-0 contro il Milan e, con una vittoria della Juve contro la Sampdoria stasera, vedrebbe ridursi al lumicino le speranze scudetto. Partita con poche occasioni da gol da entrambe le parti ma, al 92′, un prodigioso intervento di Donnarumma su Milik mantiene il risultato di parità. Pareggio che tutto sommato non serve a nessuno: il Diavolo con una vittoria si sarebbe potuto avvicinare alle pretendenti per la lotta al quarto posto, mentre gli azzurri sembrano non riuscire a mantenere i livelli di inizio stagione.

CRONACA

Ritmi alti nei primi minuti. Primo squillo della partita al 3′, di marca rossonera: un bolide di Bonaventura viene deviato da Reina in calcio d’angolo. Dopo una partenza in sordina, gli azzurri prendono campo. Al 16′ buona occasione per Mertens che, da buona posizione, centra Donnarumma. Al 39′ un bolide di Calhanoglu viene ancora respinto dal portiere azzurro, sulla ribattuta Musacchio spedisce in rete, ma è in fuorigioco.

Inizia la ripresa e Hamsik, a tu per tu con Donnarumma, si divora lo 0-1 calciando ampiamente fuori. Non succede nulla fino al 92′, quando Maggio crossa per Insigne, che spizza per Milik; il polacco calcia a botta sicura, ma il portiere rossonero salva il risultato con un grande miracolo.

PAGELLE AZZURRE

Reina 6: non deve compiere grandi interventi ma, le poche volte che è chiamato in causa, dà sicurezza al reparto.

Maggio 6: nella mediocrità generale, l’esterno azzurro difende con ordine e si propone in avanti con costanza.

Albiol 6: in netta difficoltà nel primo tempo, migliora nella ripresa, salvando un paio di situazioni complicate in area azzurra.

Koulibaly 6: meglio rispetto alle ultime uscite, ma quel passaggio sbagliato per Callejon nel fianle, che avrebbe potuto scatenare un pericolosissimo contropiede, grida vendetta.

Hysaj 5.5: Sarri lo sposta a sinistra e l’albanese non è a suo agio, commettendo qualche sbavatura di troppo.

Allan 5.5: si adegua al ritmo blando dei suoi compagni. Tanto impegno, ma tanta confusione. Dall’87’ Rog s.v.

Jorginho 5.5: troppi passaggi all’indietro, poche verticalizzazioni.

Hamsik 5.5: impreciso nelle giocate, nella manovra offensiva ci si aspetta qualcosa di più. Dal 65′ Zielinski 6: entra e dà un minimo di vivacità alla manovra.

Callejon 5.5: non si vede e non si sente. Avulso dal gioco, tocca pochi palloni.

Mertens 4.5: conferma il  suo momento no . Il belga avrebbe bisogno di riposo. Dal 65′ Milik 5.5: poco incisivo anche se, dal suo ingresso, la produzione offensiva del Napoli si fa più intensa. Nei minuti di recupero ha una grossa palla gol, ma Donnarumma fa il miracolo.

Insigne 6: il più propositivo dei suoi. Spizza per Milik il pallone del possibile 0-1, ma il polacco non concretizza, complice anche l’ottimo intervento di Gigio.

Sarri 5: il Napoli non brilla e le scelte del tecnico non sono sempre impeccabili. Azzardare Milik dal primo minuto per Mertens, fisicamente a pezzi, non sarebbe un’eresia.

DICHIARAZIONI DI SARRI

Ecco le parole del tecnico azzurro: “Oggi abbiamo fatto la nostra gara. Peccato per la prestazione di Reggio Emilia. Ora testa all’Udinese, non pensiamo alla Juventus.”

Alessio Zanoletti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.