Milan, contro il Bologna una vittoria per risalire la china e puntare al futuro

Milan, contro il Bologna una vittoria per risalire la china e puntare al futuro

Rossoneri a caccia di una vittoria scacciacrisi, occhi puntati sulla qualificazione in Europa League

Mancano solo due giornate alla fine del campionato, ne mancavano almeno 8 quando il Milan si era imposto di seguire una certa linea per cercare di centrare l’obiettivo del piazzamento in Europa League. Invece la squadra ha dimostrato di non riuscire a reggere il confronto, paradossalmente, con le “piccole”, o comunque contro quelle squadre che riescono a chiudersi esageratamente senza lasciare il tempo di effettuare manovre convincenti. Fin qui il Milan ha perso punti pesanti fuori casa contro Crotone e Pescara ed in casa contro l’Empoli. Contro la Roma il divario tecnico era abbastanza evidente, mentre il punticino conquistato a Bergamo ha consentito ai rossoneri di poter guardare con un certo ottimismo al rush finale, anche se con cautela. Così come nel discorso progettualità rientrano le questioni di calcio mercato che il duo Fassone – Mirabelli sta cercando di mettere a segno, nonchè la conferma di Montella sulla panchina del Milan del prossimo anno. Ma l’attenzione a quelli che potrebbero essere gli scenari futuri non deve essere distolta proprio in questo ultimo periodo, nè il Milan può permettersi il lusso di pensare di essere già in Europa. Le vittorie ottenute contro i prossimi avversari, Bologna e Cagliari, devono consentire di porre le basi per risalire la china di un campionato che nella prima metà aveva fatto gridare al miracolo, mentre ormai da tempo immemore i rossoneri sembrano aver smarrito la via della vittoria, che ormai risale a Milan – Palermo. A San Siro domenica arriverà un Bologna già salvo e che quindi non ha da chiedere nulla alla propria classifica, che si troverà di fronte ad un Milan  privo di Suso, squalificato, e con gli attaccanrti non proprio in formissima negli ultimi tempi. L’importante è tornare a vincere, un ottimo viatico per il futuro.

Donatella Swift

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*