Home News La serie A lo aspetta, il nuovo Parma riprende a correre

La serie A lo aspetta, il nuovo Parma riprende a correre

0
CONDIVIDI
Fonte www.parmacalcio1913.com

Iniziata tre giorni fa la preparazione dei ragazzi di Roberto D’Aversa in vista della nuova stagione che li vedrà tornare a competere con le migliori squadre d’Italia

Una data da segnare sul calendario, 8 luglio 2018 è il giorno in cui il Parma ha cominciato il ritiro precampionato a Prato allo Stelvio (BZ), niente di particolare se non fosse che il torneo in questione è di nuovo la serie A. Dopo gli anni in purgatorio ripartendo dalla serie D i gialloblu con orgoglio e tenacia si sono riaffacciati in massima serie senza neanche ricorrere ai playoff. Decisivo il pareggio del Foggia al novantesimo dell’ultima giornata di serie B con il Frosinone per far esplodere di gioia la città.

Il 19 agosto si riparte e la squadra è già al lavoro, così come la dirigenza che vuole consegnare a D’Aversa una compagine che possa lottare per rimanere nel posto che le compete. Gli affari già conclusi sono tre, quasi quattro. Dal Venezia è arrivato Stulac, autentica rivelazione del torneo cadetto, tuttofare del centrocampo classe ’94, ha dimostrato le sue enormi doti grazie al lavoro di Filippo Inzaghi che insieme a lui è arrivato sino alle semifinali playoff sulle rive della laguna. Il Parma si è mosso in anticipo e per poco più di un milione di euro ha acquisito il cartellino dello sloveno. Altro arrivo è il portiere Sepe in prestito dal Napoli, giocatore che viene da qualche annata di panchina ma che all’Empoli quattro anni fa ha dimostrato che il titolare in serie A lo può fare benissimo, vedremo se Frattali sarà d’accordo. Infine due volti nuovi dall’Inter, ovvero il terzino sinistro Federico Dimarco, ottimo prospetto, e Jonathan Biabiany, assolutamente non un volto nuovo però non ancora ufficiale, per quello che sarebbe il terzo ritorno dell’esterno francese con la maglia crociata.

Una squadra ancora in divenire quindi, molto calda la collaborazione con il Napoli che dopo Sepe potrebbe concludere con gli emiliani altre operazioni per giocatori che interessano fortemente la società ducale. I nomi, confermati dallo stesso direttore sportivo gialloblu Faggiano, sono quelli di Grassi e gli eventuali ritorni di Ciciretti e Roberto Insigne. Un cantiere aperto, insomma, il Parma, l’importante è che ognuno faccia bene il suo lavoro, i giocatori intanto hanno iniziato a correre. Verso la serie A.

Glauco Dusso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.