Home News Italia – Macedonia 1-1: Trajkovski beffa gli azzurri. Analisi e pagelle

Italia – Macedonia 1-1: Trajkovski beffa gli azzurri. Analisi e pagelle

0
CONDIVIDI

Ventura: “Non si può pensare di gestire senza creare”

L’Italia pareggia 1-1 in casa allo Stadio Olimpico di Torino contro la Macedonia. Il vantaggio degli azzurri arriva al 40’ quando Insigne con un lancio trova Immobile in area, che appoggia al centro per Chiellini che con un tap -in beffa Dimitrievski. Al 77’ il pareggio di Trajkovski. Il risultato, inoltre, non permette agli uomini di Ventura di conquistare matematicamente l’accesso ai playoff. Basterà un punto nella prossima gara contro l’Albania, ma la certezza potrebbe arrivare anche domani se la Bosnia non vincesse in casa contro il Belgio. La Macedonia, invece, sale a quota 8 punti in classifica e resta al penultimo posto in classifica.

Analisi – La Nazionale ha offerto una prestazione a due facce. Nella prima frazione, infatti, gli azzurri avevano imposto il proprio gioco e avevano costruito un paio di occasioni prima di trovare il meritato vantaggio. Poi ha voluto gestire il risultato, ma il suo possesso palla lento e prevedibile non ha prodotto vere occasioni. Questo atteggiamento sbagliato, unito al calo fisico e mentale ha determinato il pareggio degli ospiti. Inoltre, la reazione è stata dettata dalla totale confusione e di conseguenza non ha prodotto nulla di positivo. La sensazione è che la sconfitta subita contro la Spagna, abbia cancellato le certezze costruite fino a quel momento e di conseguenza alimentato la pressione per conquistare l’accesso ai playoff. Per quanto riguarda, invece, i singoli il ritorno alla difesa a tre con Barzagli, Bonuccci e Chiellini non ha portato ai risultati sperati. Il blocco, infatti, sembra aver perso quella complicità e quell’intesa che gli aveva permesso di conquistare numerosi successi a livello di club. Non va meglio al centrocampo perché i due centrali Parolo e Gagliardini hanno corso molto, ma non sono riusciti ad incidere. Darmian e Zappacosta non hanno fornito il proprio contribuito in avanti. Gli attaccanti Insigne e Immobile hanno partecipato all’azione del momentaneo vantaggio.

Al termine della gara, il ct degli azzurri, Giampiero Ventura ha espresso tutta la propria delusione ai microfoni di Sky Sport: “Nel primo tempo siamo stati bravi, siamo passati in vantaggio e abbiamo sfiorato più volte il raddoppio. Inoltre non abbiamo subito nessun tiro. Poi siamo calati perché molti giocatori non sono schierati con continuità dalle loro squadre. Quando perdi condizione perdi anche convinzione. Non si può pensare di gestire senza creare. Speriamo di riuscire a recuperare qualche infortunato. Abbiamo sprecato un’occasione ma dobbiamo recuperare energie per poter giocare la prossima gara”.

Pagelle

Buffon 6 – Blocca un rasoterra di Pandev nella prima frazione, non è impeccabile sulla rete dell’1-1

Chiellini 6 – Una rete e un salvataggio decisivo nei primi 45 minuti, ma si fa trovare impreparato nell’azione del pareggio.

Bonucci 4 – Prosegue il momento negativo per il difensore del Milan. Una disattenzione poteva costare caro e non riesce mai ad essere preciso quando deve impostare.

Barzagli 6 – Risponde presente le poche volte in cui viene chiamato in causa. Viene sostituito al termine del primo tempo. (dal 46’ Rugani 6 – Un paio di buone chiusure).

Zappacosta 5 – Non corre particolari rischi in fase difensiva, ma quando si propone in avanti non riesce ad incidere. Spreca una buona occasione al 37’.

Parolo 5 – Parte bene, poi cala e rimedia anche un’ammonizione.

Gagliardini 4.5 – Si fa notare per diversi errori di precisione.(Dal 75’ Cristante s.v).

Darmiam 5 – Non copre Chiellini nell’azione del pareggio. Nella ripresa soffre l’iniziativa di Trajkovski.(dal 64’ Bernardeschi 5.5 – L’unico spunto della sua partita è un tiro che termina fuori).

Immobile 6 – Offre a Chiellini l’assist per l’1-0.

Insigne 6,5 – Dal suo lancio si sviluppa l’azione del vantaggio azzurro.

Ventura 5 – Il ritorno al 3-4-3 produce un pareggio e una prestazione deludente.

foto presa da it.eurosport.com

Giuseppina Citera

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here