Home News Giampaolo ribalta la Samp e l’Atalanta si arrende

Giampaolo ribalta la Samp e l’Atalanta si arrende

0
CONDIVIDI
Fonte www.calcionews24.com

Le mosse effettuate dal mister blucerchiato nella ripresa cambiano il volto della sua squadra che batte la Dea con un secondo tempo da favola

Il pomeriggio di Genova sembrava dover assistere all’ennesima prestazione maiuscola dell’Atalanta, autrice di un primo tempo molto positivo e andata a riposo in vantaggio. Mister Giampaolo, però, da abile prestigiatore ha cambiato le carte in tavola e il risultato si è visto.

Nella prima frazione parte forte la squadra di Gasperini che mette alle corde i padroni di casa. Ispiratissimo Ilicic che impegna subito Puggioni. Il portiere blucerchiato è ancora bravo sulla conclusione di Freuler. Il gol è nell’aria e puntualmente arriva: azione simile al pareggio contro la Juventus, questa volta il cross è di Spinazzola, inserimento preciso di Cristante che spizza di testa e la mette nel sacco. La Samp prova a reagire ma l’Atalanta è padrona delle operazioni. Non ci sono, però, altre azioni interessanti, il primo tempo finisce con gli orobici in vantaggio.

L’intervallo si dimostra salutare ai padroni di casa. Subito due cambi, fuori Ramirez e Verre, dentro Caprari e Linetty. Sampdoria più convinta e dopo dieci minuti della ripresa ecco il pareggio: azione tambureggiante di Quagliarella che entra in area, salta Berisha ma si defila sulla destra, cross preciso per lo stacco di Zapata che la mette dentro. Il pareggio da una nuova spinta alla squadra e tre minuti dopo arriva il vantaggio: traversone dalla sinistra di Strinic e perfetto inserimento di Caprari che ancora di testa batte il portiere ospite, vantaggio doriano. Pubblico in visibilio e Atalanta che subisce. Gasp prova la carta Papu Gomez, ma al minuto ventitré la Samp triplica le marcature: combinazione Praet – Linetty, quest’ultimo vince un contrasto in area e dalla sinistra con un tiro a giro batte ancora Berisha. Segnano entrambi i neoentrati, delle vere e proprie mosse azzeccate da mister Giampaolo. Nerazzurri tramortiti, padroni di casa in controllo assoluto. Soltanto un tiro di Cornelius nel finale provoca brividi a Puggioni, il match termina 3-1 con Marassi e il presidente Ferrero in festa.

La Sampdoria si issa nelle zone più nobili della classifica, con una partita in meno, Atalanta che dovrà riflettere e pensare subito al match di Europa League di giovedì contro l’Apollon.

Glauco Dusso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here