Home News Genoa, Juric non deve far rimpiangere Ballardini

Genoa, Juric non deve far rimpiangere Ballardini

0
CONDIVIDI

Il tecnico croato subentrato in settimana al collega italiano riparte nel caos tra presidente e tifosi

L’esonero di Davide Ballardini dalla panchina del Genoa ha sorpreso tutti tra opinionisti, giocatori e tifosi del Grifone. La squadra infatti, nonostante il brutto ko in casa contro il Parma nell’ultimo turno di campionato, è potenzialmente quarta in classifica nel caso in cui dovesse vincere il match contro il Milan in programma il 31 ottobre. Il presidente Preziosi si è scagliato contro l’ex allenatore accusandolo di non saper mettere i giocatori in campo ed arrivando addirittura a definirlo “scarso“, nonostante avesse scelto lui di confermarlo dopo la salvezza ottenuta nella passata stagione. I tifosi nel frattempo non hanno gradito la mossa del Presidente e sono tutti a favore di Ballardini, come dimostrano anche i cori in occasione della partita di ieri Italia-Ucraina disputata proprio al Ferraris di Genoa.

Ora l’arduo compito di non far rimpiangere l’allenatore di Ravenna spetta al collega croato Ivan Juric, il quale torna al Grifone per la terza volta dopo le esperienze del 2016 e 2017. La partenza dopo la sosta non sarà per niente facile visto che i liguri andranno all’Allianz Stadium, casa di una Juventus finora inarrestabile e già in fuga per lo Scudetto.

Il nuovo tecnico ha diretto ieri il suo primo allenamento ed anche oggi in mattinata si è proseguito, senza i molti nazionali, con un lavoro diviso tra palestra e campo; in particolare dopo il classico riscaldamento si è continuato con esercitazioni tecniche e tattiche. Juric continuerà con le due punte già utilizzate da Ballardini ed andrà ad infoltire il centrocampo con ben cinque uomini; Piatek è confermatissimo dopo l’avvio di stagione straripante mentre il suo partner d’attacco sarà deciso di volta in volta, con Kouamè che parte favorito sugli altri attaccanti.

Lavori in corso dunque nel nuovo Genoa targato Juric, in una situazione ambientale non facile con i diverbi tra presidente e tifosi che non aiutano la squadra a concentrarsi sul campo per preparare al meglio la partita di Torino.

Fonte foto: sport.sky.it

Alessandro Fornetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.