Home Curiosità Eventi: Alberto Mandolesi e Guido De Angelis ospiti a L’Aperitivo nel pallone

Eventi: Alberto Mandolesi e Guido De Angelis ospiti a L’Aperitivo nel pallone

0
CONDIVIDI

Le voci del tifo giallorosso e di quello biancoceleste sono state protagoniste del terzo appuntamento de “L’Aperitivo nel pallone” targato GolDiTaccoASpillo

Si è svolta giovedì sera presso il locale “Angeli Rock’’di via Ostiense la terza puntata de L’Aperitivo nel pallone. L’evento è promosso dalla testata giornalistica ‘’GolDiTaccoASpillo’’, l’unica in Italia composta interamente da donne. A fare gli onori di casa, come di consueto, è stata Erika Eramo, Direttore Responsabile della testata.
Ad animare la serata è stata la doppia intervista al romanista Alberto Mandolesi e al laziale Guido De Angelis, giornalisti di riferimento per le tifoserie della Capitale. E’ stata l’occasione per rivivere il momento attuale delle loro squadre, per analizzare i temi riguardanti l’ultima giornata di campionato (la classifica, la crisi del Milan e dell’Inter e infine le polemiche tra Juventus e Milan) e per ripercorrere momenti vissuti insieme e aneddoti legati alla loro carriera. Su questo argomento Alberto ha raccontato di avere avuto uno stretto rapporto d’amicizia con Paulo Roberto Falcao, centrocampista brasiliano, che ha giocato nella Roma dal 1980-85, rivelando che in alcuni casi lo aiutava anche a firmare autografi per i tifosi. Se Alberto ha pensato ad una vecchia gloria, Guido si è concentrato sul presente e ha svelato il suo legame con Felipe Anderson, definendolo come un ragazzo molto tranquillo.

Rivali per fede calcistica, ma colleghi e amici fuori dal campo, hanno poi raccontato quale sia stato il derby che ricordano in modo particolare. Per Alberto è quello del 1998, per la rimonta da parte della Roma in inferiorità numerica dal 3-1 al 3-3, rimonta che lo ha mandato in estasi tanto da ‘’travolgere’’ fuor di metafora il suo collega laziale. Guido ha fatto invece riferimento alla stracittadina giocata nel 1992, terminata 1-1, grazie ad una rete segnata nel finale da Paul Gascoigne. Hanno narrato un calcio diverso in cui vi era un forte rispetto da parte dei calciatori verso le proprie squadre ed i contratti firmati. Valori, che, secondo Alberto, non esistono più.

Al dibattito è intervenuto anche il direttore di “Passione del Calcio’’, Stefano Rizzo, il quale ha commentato il momento attuale della Roma e della Lazio: “Hanno più possibilità i giallorossi di vincere lo scudetto che la Lazio di concludere la sua stagione al terzo posto. Il Napoli è in forma e può arrivare secondo. I piazzamenti in classifica dipenderanno anche dalle partite che queste squadre giocheranno in Europa League’’. Si è poi soffermato sulle polemiche che hanno contraddistinto l’ultima giornata di campionato tra il Milan e la Juventus: “Nella storia del calcio gli arbitri hanno sempre inciso e sarà sempre così. Se mettiamo in dubbio anche le immagini prodotte da Sky è veramente finita’’.

In una serata all’ insegna del fair play e dell’ironia, c’è stato anche l’intervento del Presidente dell’Associazione ‘’Daddy’s Pride’’, Giorgio Ceccarelli, che ha spiegato l’importanza dei suoi progetti e degli eventi ad essa legati.
Molti tifosi hanno rivolto domande ai propri idoli. Tra queste spicca quella di Antonio Pilato (redattore di Passione del calcio) a Guido sul calcio scommesse scoppiato negli anni ’80 con un occhio di riguardo alla situazione dei biancocelesti. Il giornalista ha rivelato tutta la propria delusione in merito a queste vicende.

Giuseppina Citera

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here