Home News Chievo nelle sabbie mobili, domenica c’è il Milan

Chievo nelle sabbie mobili, domenica c’è il Milan

0
CONDIVIDI
Fonte www.fantagazzetta.com

Dopo la sconfitta nel derby di sabato scorso la squadra di Maran è ufficialmente in zona retrocessione visto che, a parte il Benevento, le altre compagini coinvolte hanno fatto punti

Tanto tuonò che piovve. La vittoria di metà febbraio contro il Cagliari sembrava aver scacciato i fantasmi per il Chievo e i suoi tifosi e invece le ultime due sconfitte, con una gara da recuperare, hanno fatto ripiombare i gialloblu in una zona di classifica da allarme rosso. Ad aggravare la situazione ambientale, già non facile, è arrivato il derby perso sabato contro l’Hellas, in una partita dove i clivensi non hanno saputo reagire ad un avversario molto più in palla e voglioso di agguantare il risultato.

Le ragioni dell’involuzione di una squadra da sempre ammirata per la sua organizzazione di gioco sono da ricercare sicuramente in un calo degli uomini chiave, condizionati anche da uno stato fisico precario. Castro è rientrato adesso dopo mesi in infermeria, lo stesso Inglese presenta una condizione non ottimale ormai da settimane e i suoi compagni di reparto non sono stati all’altezza del centravanti già promesso sposo del Napoli. Il problema gol è sicuramente quello più evidente visto che i vari Meggiorini, Stepinski, Pucciarelli e Pellissier hanno raccolto la miseria di quattro gol, la metà di quelli messi a segno dal solo Inglese. Da sottolineare anche l’involuzione di un faro come Valter Birsa e un non ottimale inserimento di Emanuele Giaccherini.

Non c’è tempo ora per piangersi addosso, i giocatori e Maran si devono rimboccare le maniche per rientrare in carreggiata, le terzultime, Sassuolo, Crotone e Spal, distano tutte di un punto e nel turno da recuperare dopo Pasqua ci sarà proprio Chievo-Sassuolo. Domenica si va a San Siro contro un Milan in grande condizione e morale ma i “mussi volanti” non possono permettersi di perdere altri punti preziosi, bisognerà vendere cara la pelle in ogni incontro da qui alla fine del torneo, le altre sono pronte e agguerrite.

Glauco Dusso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.