Home News Champions amara per il Napoli

Champions amara per il Napoli

0
CONDIVIDI

Gli azzurri salutano la competizione e retrocedono in Europa League

Il Napoli esce sconfitto dall’incontro contro il Feyenoord e dovrà proseguire in Europa League il proprio cammino nelle coppe.

La sfida contro gli olandesi è stata in parte condizionata dalle notizie che giungevano dall’Ucraina dove lo Shakhtar Donetsk ha avuto la meglio fin da quasi subito su un Manchester City svuotato. Agli ucraini bastava un punto per qualificarsi e alla mezz’ora erano già avanti 2-0. La partita è terminata due a uno.

Il tecnico napoletano Sarri ha dovuto rinunciare per infortunio a Insigne e lo ha sostituito con Zielinski nel tridente d’attacco preferendo in difesa Maggio a Mario Rui. Il Napoli è partito forte e al primo affondo è andato subito in gol, al secondo minuto sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti di Diawara, il polacco Zielinski da pochi passi ha infilato la sfera sotto la traversa. Successivamente gli azzurri hanno fallito due nitide occasioni per raddoppiare con Mertens e Callejon. Il Napoli ha accusato evidentemente il colpo del doppio vantaggio dello Shakhtar e ha letteralmente mollato. Prima Jorgensen di testa ha trafitto Reina, poi i padroni di casa olandesi sono rimasti in 10 per l’ingenua espulsione di Vilhena, ma al 91esimo St. Juste ha segnato di testa. I partenopei scendono in Europa League una competizione sulla carta più abbordabile rispetto alla Champions ma piena comunque di insidie per il valore di alcune avversarie e perchè si gioca il giovedì è quindi si ha meno tempo per recuperare le energie in vista delle sfide di campionato.

A fine gara Sarri ha confermato quello che si era notato già in campo: “Siamo stati condizionati dalle notizie che ci arrivavano dall’Ucraina. Onoreremo l’Europa League”.

Foto fonte: Napolisport.net

Stefano Rizzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here