Home Editoriali Campionati europei: l’azzurro Koulibaly fa sognare Napoli

Campionati europei: l’azzurro Koulibaly fa sognare Napoli

0
CONDIVIDI

Il Benevento saluta la Serie A espugnando San Siro sponda rossonera

Il duello scudetto da ieri sera è più vivo che mai.

Il Napoli grazie alla zuccata al 90esimo di Koulibaly sbanca il campo della Juve nello scontro diretto. Gli uomini di Allegri hanno fatto ben poco per vincere la partita, mentre gli azzurri avevano quasi un solo risultato utile a disposizone e lo hanno centrato.

A questo punto i binaconeri mantengono un punto di vantaggio sui partenopei ma hanno un calendario, almeno sulla carta, molto più complicato.

Infatti la Juventus dovrà far visita all’Inter e alla Roma con i mezzo la finale di Coppa Italia contro il Milan.

Le gare interne invece contro il Bologna e  il Verona non dovrebbero essere troppo impegnative.

Al contrario il Napoli non avrà nessuna big sul proprio cammino. Fiorentina, Torino, Sampdoria e Crotone. Tutte squadre non irresistibili.

Ovviamente ogni partita è a sè e i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo ma il Napoli è comunque passato da un virtuale -9 ad un meno 1 in pochissimi giorni.

Le due romane e l’Inter ottengono l’intera posta in palio e continuano la loro corsa verso un posto in Champions.

I giallorossi piegano in trasferta la SPAL con un rotondo 0-3, la Lazio cala il poker contro la Sampdoria, mentre l’Inter soffre ma la spunta contro il Chievo.

Importante successo dell’Atalanta sul Torino in chiave Europa League.

Retrocede matematicamente il Benevento che però si toglie una bella soddisfazione andando a battere il Milan a San Siro.

I sanniti tra andata e ritorno hanno colto 4 punti contro i rossoneri.

Continua la caduta libera dell’Udinese che si fa sorprendere in casa dal Crotone totalizzando l’undicesima sconfitta consecutiva.

In Liga l’Atletico Madrid non va oltre lo 0-0 in caso contro il Betis.

Manca un solo punto al Barça per essere campione.

Intanto i blaugrana hanno conquistato la loro 30esima Copa del Rey surclassando il Siviglia di mister Montella con un perentorio 5-0 con doppietta di Suarez e gol di Messi, di Coutinho su rigore e di Iniesta, autore dell’ennesima prestazione sublime e sempre più vicino all’addio.

Fonte foto: Lapresse.it

Stefano Rizzo

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here